Articoli degli Ospiti | JFactor.it

test

Oggi ospito volentieri un articolo di Neting rigardante il rapporto tra social media e SEO.

Preciso che non sono completamente d’accordo con tutto quello che vien detto nell’articolo (per la mia esperienza i social signals non influenzano direttamente il posizionamento, ma lo migliorano indirettamente, grazie al traffico di qualità che portano, e alle ulteriori menzioni e link che attirano).

Ad ogni modo è bello poter pubblicare anche un punto di vista leggermente diverso, quindi cedo la parola a Federica, specialista di social media.

Analizziamo la questione altamente dibattuta da diversi SEO Specialist in considerazione di quanto i Social Network contino nel posizionamento organico di contenuti.

Ospito oggi un articolo di Leonardo Calabresi, esperto di realizzazione siti internet e posizionamento. Lascio a lui la parola.

Il posizionamento nei search engine è la posizione occupata da un contenuto (il tuo sito​) tra i risultati della ricerca (Serp​) di una determinata parola keyword (parola chiave ).

Ipotizziamo che tu possieda un sito internet, e che tu sia un professionista e tu debba essere presente tra i primi risultati nei motori di ricerca e quindi che tu concretamente possa essere raggiunto dai tuoi potenziali clienti.

cosa sono i dati strutturati e come usarli su wordpress

La marcatutura con dati strutturati (markup) permette ai motori di ricerca di capire meglio il contenuto e le informazioni presenti sulle pagine del sito web e fornire così all’utente i migliori risultati di ricerca nelle SERP, (pagine dei risultati delle ricerche effettuate con Google o con altro motore di ricerca) aiutando i crawler dei motori di ricerca (sistemi automatizzati che scansionano periodicamente i contenuti di un sito web ) ad analizzare i contenuti per ottenere informazione quali nome, indirizzo, luogo, nonché informazioni più specifiche nel caso di eventi, prodotti, ricette, migliorando così i rich snippet, ossia le informazioni disponibili direttamente dalla pagina dei risultati di ricerca, ad esempio, se siete alla ricerca di un ristorante, vi verranno mostrati non solo il nome del ristorante, ma anche informazioni aggiuntive quali orari, i prezzi e le stelle delle recensioni positive.

copertina-KEI-SEO-cosa-e-come-si-calcola-funziona

Il KEI (Keyword Effectiveness Index) è l’indice di efficacia di una parola chiave ossia, una rappresentazione matematica che ti può servire per prevedere le probabilità di successo di una parola chiave in base ai fattori di Popularity (P) e di Competitors (C).

In altre parole, Il KEI confronta il numero di volte che gli utenti effettuano una ricerca utilizzando una frase specifica (popolarità di ricerca), ed il numero di pagine web in competizione per quella frase (competitività di ricerca).

Più alto è il fattore di KEI, più facile (in teoria) dovrebbe essere ottenere posizioni più elevate nei risultati dei motori di ricerca e traffico mirato per un determinato intento di ricerca.
L’ideale è quello di trovare termini chiave che vengono cercati spesso, ma hanno relativamente poca competitività.