Per la terza volta quest’anno, Google ha annunciato e messo in atto un Core Update per il suo algoritmo. Stavolta si tratta del Core Update di Settembre 2019.

Questo, in linea col precedente Core Update di giugno 2019, è stato dunque annunciato ufficialmente da Google e lanciato il 24 settembre 2019.

Questi algoritmi modificano il modo di valutazione dei siti web in maniera profonda.

Ecco qui di seguito un’analisi dettagliata del Core Update di Google del mese di settembre 2019.

Google ha adottato una nuova strategia di comunicazione per i suoi aggiornamenti, a partire da quest’anno.

Di cosa si tratta? In soldoni, tutti i Core Update che influenzano il funzionamento dell’algoritmo relativo al posizionamento SEO vengono preannunciati su Twitter.

In più Google suggerisce il nome per l’aggiornamento. All’inizio dell’anno infatti Google ha suggerito e confermato un nome per il Core Update di marzo 2019, poco dopo essere stato lanciato.

In estate ha invece annunciato il Core Update di giugno, sempre prima di distribuirlo, dandogli il nome tramite il feed di Twitter Google Search Liaison.

Questa pratica è stata adottata anche per il recente Core Update di settembre 2019, sempre tramite un tweet ed accompagnata dal suggerimento (poco sorprendente) di un nome.

Danny Sullivan, funzionario della Search Liaison di Google, ha fornito alcuni dettagli aggiuntivi in merito all’aggiornamento.

Ha affermato che per completare il roll-out ci vorranno “alcuni giorni” e che il Core Update di Google del mese di settembre (2019) interesserà tutti gli indici della global search.

Nelle ultime dichiarazioni di Google, però, non c’è la notizia relativa al completamento del roll-out. Il fatto è che vengono continuamente introdotti degli aggiornamenti più piccoli, perciò dichiarare che l’aggiornamento è stato completato potrebbe essere fuorviante e dare adito a interpretazioni sbagliate.

Google Update di Settembre 2019: Impatto e Analisi del Caso

Al momento della stesura, non si è giunti a delle conclusioni reali circa l’impatto che avrà il Core Update di Google di settembre. Come puoi vedere, il lancio dell’aggiornamento è ancora in corso d’opera, e questo significa che soltanto tra qualche giorno si potrà interpretare ogni eventuale effetto.

Quanto all’analisi relativa all’aggiornamento, è bene sottolineare sempre che i cambiamenti in termini di posizionamento e di visibilità SEO non sono sempre una conseguenza diretta dell’aggiornamento.

Google Core Updates: Cosa Possono Fare Webmaster e SEO

Nell’agosto 2019, Google ha pubblicato un post sul suo blog per i webmaster di Google. Qui, è stato spiegato in modo più dettagliato quali modifiche all’algoritmo saranno apportate dai Core Updates e cosa possono fare webmaster e SEO se ne hanno risentito in qualche modo.

Se dopo l’aggiornamento noti di aver subito una perdita in termini di posizionamento, stai tranquillo perchè non si tratta né di violazione delle linee guida di Google, né hai subito un’azione manuale o algoritmica da parte di Google.

Sappi però che le modifiche si concentrano per lo più sul miglioramento della valutazione dei contenuti.

Questi cambiamenti, a detta di Google, sono stati effettuati a favore di quei siti che in passato sono stati ingiustamente trascurati o ai quali non è stato dato il valore che meritavano. Da ora in poi conosceranno un netto miglioramento.

Google ha dispensato dei consigli per quei webmaster e SEO i cui siti web hanno risentito di un aggiornamento del core.

Prima di tutto occorre assicurarsi di continuare ad offrire agli utenti il miglior contenuto possibile.

Durante il controllo del sito, Google suggerisce poi di prendere in considerazione le domande relative a questi quattro aspetti:

  • Contenuto e qualità: il tuo sito web offre contenuti originali e di alta qualità che non siano semplicemente copiati da qualche parte? Il titolo e la descrizione della pagina sono interessanti? Riflettono il contenuto a cui si riferiscono? Se fossi un webmaster, condivideresti i tuoi contenuti con gli altri?
  • Competenza: il tuo contenuto è affidabile? La tua pagina contiene errori? Mettiti nei panni di un webmaster che arriva alla tua pagina tramite la ricerca di Google, ti fideresti del tuo sito web?
  • Presentazione e produzione: il tuo contenuto è ben studiato? Oppure appare più come riprodotto in serie? Ci sono troppi annunci? La pagina viene caricata in modo appropriato su tutti i dispositivi?
  • Confronto competitivo: il tuo sito web offre un valore aggiunto rispetto alla concorrentza? Il contenuto soddisfa le aspettative dell’utente?

Ovviamente, Google non fornisce dei consigli chiari e universalmente applicabili circa le decisioni da prendere e le pratiche da adottare a seguito di un Core Update.

Tuttavia, cosa buona e giusta per i webmaster sarebbe quella di provare a rispondere a queste domande nel modo più onesto possibile, confrontando il proprio sito web con quello della concorrenza e prestando sempre particolare attenzione alla qualità del contenuto che stanno offrendo.

4 VIDEO+PDF: Scopri il Mio Metodo di Posizionamento SEO su Google Semplice, Passo Passo e Pratico, per TUTTI i Siti Web


CLICCA QUI E ACCEDI SUBITO AI VIDEO

Contattami ora!

Puoi contattarmi compilando il form qui sotto per avere informazioni sui miei servizi SEO, oppure manda un messaggio WhatsApp al n. 348 09 06 338

Acconsento al trattamento dei miei dati personali secondo l'Informativa Privacy

Maria Pia Fracchiolla

About Maria Pia Fracchiolla

Maria Pia Fracchiolla è una web writer. Scrive e parla troppo (in quattro lingue diverse, tra queste il giapponese). Custodisce e sostiene una cura maniacale per le fonti, le migliori possibilmente. Prima di iniziare l’attività professionale di scrittura ha conseguito la maturità classica e studiato inglese, tedesco e spagnolo presso la Facoltà di Lingue e Letterature Straniere dell’Università Aldo Moro di Bari, dove si è laureata. Maria Pia scrive per blog, siti e social. Ama la cultura in genere, soprattutto nelle sue declinazioni artistiche, musicali, letterarie e antropologiche, senza disdegnare il piglio “cool&smart” delle tendenze attuali.