In uno dei suoi usuali e recenti Hangout di Google Webamaster Central, l’ormai noto John Mueller ha dato delle spiegazioni relative al posizionamento dei link in un sito web. Nello specifico l’argomento era relativo a spiegare, in seguito ad una domanda di un webmaster, in quali pagine, questi link avessero più valore per Google.

La domanda posta durante l’Hangout è stata la seguente:

“C’è qualche differenza nel valore del link tra contenuto statico e principale? Intendo link dalla navigazione e dalle pagine dei prodotti. Hanno lo stesso valore? “

Ecco la risposta di Mueller.

Non Focalizzarti sull’Algoritmo ma Sugli Utenti

Mueller prefigura la sua risposta con un avvertimento familiare ovvero quello di non concentrarsi solo sulla SEO rispetto a ciò che ha realmente senso per gli utenti.

Mueller sottolinea che l’algoritmo di Google è progettato in modo da rispondere alle cose come farebbero gli utenti reali. Da questo se ne deduce che le cose sensate per gli utenti lo saranno anche per l’algoritmo di Google.

Mueller consiglia vivamente di ottimizzare i contenuti e i link soprattutto, e prima, per gli utenti perché potresti addirittura allontanarli se ti concentri su una sorta di “gioco dell’algoritmo”.

Mueller riferendosi alla domanda originaria, sul posizionamento dei link, sottolinea ancora una volta l’ottimizzazione per gli utenti.  Gli utenti si concentrano principalmente sul contenuto principale di una pagina, che è ciò che Mueller dice che viene fatto anche all’algoritmo di Google:

“Quindi, in questa situazione specifica, di solito ciò che accade è che ci concentriamo sul contenuto principale della pagina. E questo è qualcosa che ha senso dal punto di vista dell’utente. “

I contenuti primari sono sempre al centro dell’attenzione ma Google presta anche attenzione al resto della pagina.

Cosa si Intende con Questo?

Mueller è sempre cauto sulla tematica del valore link, ma ecco cosa possiamo dedurre dalla sua risposta.

È probabile che i link nei contenuti del corpo di una pagina siano valutati e presi in considerazione meglio visto che è qui che si concentra il focus principale di Google. I link da contenuti statici, come il footer o il menù di navigazione, hanno un certo peso, ma non sono l’obiettivo principale di Google.

Alla fine, però, se sei davvero indeciso su dove sia il posto migliore dove inserire un link, fai ciò che ha più senso per gli utenti.

Ascolta la domanda completa e la risposta nel video qui sotto:

“È un po’ come se ti stessi concentrando troppo sui link piuttosto che cercare di creare un sito Web che funzioni bene per gli utenti.

La parte difficile di molte di queste cose è, ovviamente, che proviamo a creare il nostro algoritmo in modo che risponda in maniera simile a come gli utenti avrebbero risposto.

Quindi, se stai provando, in sostanza, a giocare con gli algoritmi nel modo in cui sono impostati ora, è qualcosa da non fare. Se gli utenti cambiano il loro comportamento e decidono “oh, questo tipo di contenuto non è più interessante per me o non più utile per me…”

Quindi è qualcosa in cui sei essenzialmente bloccato con quella vecchia versione.

In questa situazione specifica, di solito ciò che accade è che ci concentriamo sul contenuto principale della pagina. E questo è qualcosa che ha senso dal punto di vista dell’utente.

Se hai una pagina, di solito ti concentri su ciò che è veramente unico in questa pagina e ignori il resto. Voglio dire ti concentri maggiormente sul contenuto principale.

La mia raccomandazione generale, se stai facendo un collegamento interno, è concentrarti sul far funzionare bene il tuo sito web per gli utenti”.

4 VIDEO+PDF: Scopri il Mio Metodo di Posizionamento SEO su Google Semplice, Passo Passo e Pratico, per TUTTI i Siti Web


CLICCA QUI E ACCEDI SUBITO AI VIDEO

Contattami ora!

Puoi contattarmi compilando il form qui sotto per avere informazioni sui miei servizi SEO, oppure manda un messaggio WhatsApp al n. 348 09 06 338

Acconsento al trattamento dei miei dati personali secondo l'Informativa Privacy

Maria Pia Fracchiolla

About Maria Pia Fracchiolla

Maria Pia Fracchiolla è una web writer. Scrive e parla troppo (in quattro lingue diverse, tra queste il giapponese). Custodisce e sostiene una cura maniacale per le fonti, le migliori possibilmente. Prima di iniziare l’attività professionale di scrittura ha conseguito la maturità classica e studiato inglese, tedesco e spagnolo presso la Facoltà di Lingue e Letterature Straniere dell’Università Aldo Moro di Bari, dove si è laureata. Maria Pia scrive per blog, siti e social. Ama la cultura in genere, soprattutto nelle sue declinazioni artistiche, musicali, letterarie e antropologiche, senza disdegnare il piglio cool&smart delle tendenze attuali.