Google sta aggiornando i criteri di posizionamento su Google nella ricerca per dar più peso alle notizie di cronaca originali.

Con questo aggiornamento Google mira a far emergere maggiormente la singolarità e la peculiarità dei contenuti, in una parola sola l’originalità, rispetto al follow-up di altre pubblicazioni.

Inoltre si assicurerà che ogni contenuto e rapporto originale resti nei risultati di ricerca il più a lungo possibile.

Sebbene il team di Google abbia ammesso che in genere mostrino la versione più recente e completa di una storia, all’interno dei risultati di ricerca relativi alle notizie, hanno comunque deciso di apportare delle modifiche proprio per evidenziare a livello globale quel materiale (quindi quegli articoli) capace di identificarsi con esempi di report originali e significativi.

Questi articoli rimarranno, come suddetto, più a lungo ed  in una posizione molto più visibile.

Questa scelta consentirà agli utenti di visualizzare i contenuti originali, ma allo stesso tempo di usufruire degli articoli più recenti.

Oltre ad essere un aggiornamento ufficiale relativo al posizionamento su Google, esso mostra quale sia la rinnovata attenzione da parte di Google nei confronti di tutto ciò che non è ripetitivo e iniquo.

Google intende sempre più enfatizzare (vedi le recenti modifiche anche alle linee guida) l’indice di qualità all’interno dei suoi risultati di ricerca.

Questa modifica è stata pensata per aiutare sia gli editori che chi fa ricerca.

E’ più probabile, forse, che siano i ricercatori a trovare storie originali da fonti autorevoli e che gli editori traggano beneficio da una maggiore visibilità all’interno dei risultati di ricerca.

Cos’è per Definizione un Report Originale?

Google afferma che non esiste una definizione assoluta e garantita di ciò che potrebbe qualificarsi come report originale.

A tal fine, non esiste neppure uno standard condiviso per stabilire quanto sia originale un articolo rispetto a un altro.

Per alcune redazioni può avere un significato, per altre potrebbe averne un altro, totalmente diverso. In certi momenti storici potrebbe acquisire un determinato sapore.

L’importante è che gli sforzi degli editori siano sempre costanti e orientati a comprendere l’intero ciclo di vita di una storia.

Certo, questo potrebbe essere un po’ più complicato da determinare in alcuni casi rispetto ad altri. Ad esempio, se un evento di portata mondiale viene trattato da più  agenzie, potrebbe risultare difficile capire quale tra questi rappresenti il “report più originale”.

Se un’agenzia invece pubblica un articolo che poi diviene una notizia importante di cui tutti vengono a conoscenza e questa poi viene trattata da altri editori, è più facile capire quale report avrà più risalto nei risultati di ricerca.

A conclusione di tutto ciò posso soltanto dire che queste modifiche sono attualmente in corso di d’opera, quindi sarà il tempo a decretare in che modo Google avrà gestito la cosa. Staremo a vedere, insomma.

4 VIDEO+PDF: Scopri il Mio Metodo di Posizionamento SEO su Google Semplice, Passo Passo e Pratico, per TUTTI i Siti Web


CLICCA QUI E ACCEDI SUBITO AI VIDEO

Contattami ora!

Puoi contattarmi compilando il form qui sotto per avere informazioni sui miei servizi SEO, oppure manda un messaggio WhatsApp al n. 348 09 06 338

Acconsento al trattamento dei miei dati personali secondo l'Informativa Privacy

Simona Mastromarino

About Simona Mastromarino

Sono una webwriter freelance laureata in comunicazione e specializzata in Luxury Hotel Management. Dall’animo un pizzico wild, ho da sempre una passione non troppo segreta per la scrittura artistica e per la cultura giapponese.