Google ha annunciato che a partire dal mese di dicembre 2019 il browser Chrome inizierà a bloccare le pagine web con contenuti misti.

Gli editori quindi sono invitati a controllare i loro siti web per assicurarsi che non vi siano risorse che vengono caricate utilizzando un protocollo HTTP non sicuro.

Che Cos’E’ il Contenuto Misto

Il contenuto misto è presente quando una pagina web protetta (ovvero caricata tramite HTTPS) contiene anche degli script, degli stili, delle immagini o qualsiasi altro contenuto servito da un protocollo HTTP non sicuro.

Questo prende, per l’appunto, il nome di contenuto misto.

I contenuti misti rappresentano un rischio per la sicurezza sia del visitatore che del sito stesso.

Stando alla pagina degli sviluppatori di contenuti misti di Google i contenuti misti riducono la sicurezza e l’esperienza dell’utente di ogni sito HTTPS.

Utilizzando questo tipo risorse, infatti, un utente malintenzionato può assumere il controllo completo dell’intera tua pagina, non solo della risorsa compromessa.

In Che Modo Google Chrome Gestirà i Contenuti Misti

Attualmente Google carica delle pagine aventi contenuti misti. Però, a partire da dicembre 2019 con l’introduzione di Chrome 79, Google farà due cose:

  1. Aggiornerà automaticamente i contenuti http su https se la risorsa in questione è presente su https.
  2. Introdurrà una sorta di interruttore che ogni utente di Chrome potrà utilizzare per sbloccare tutte le risorse non sicure che Chrome starà bloccando.

Sebbene questo non sia un blocco completo a tutti gli effetti, un po’ gli si avvicina perchè permette agli utenti di scegliere se restare oppure uscire da un sito che presenta un avviso di sicurezza.

Di sicuro sarà una brutta esperienza per gli editori perchè in alcuni casi porterà a un calo delle vendite, così come dei visitatori e delle visualizzazioni degli annunci.

A partire da gennaio 2020, dunque, Google rimuoverà l’opzione di sblocco e inizierà a bloccare tutte le pagine web con contenuti misti.

Controllo Contenuti Misti con SEO Tools e Plugin (Anche per WordPress)

Esistono diversi modi per controllare il contenuto del tuo sito, e molti SEO tools possono fare al caso tuo.

Puoi ricorrere allo scanner di contenuti misti online JitBit SSL Checker.

JitBit SSL Checker è uno scanner online gratuito che scansiona fino a 400 pagine del tuo sito.

Puoi anche utilizzare Screaming Frog Crawl Software che è un software di scansione, che ti aiuterà a identificare i contenuti misti.

Screaming Frog Crawl rappresenta un’ottima scelta per la scansione dei siti di grandi dimensioni.

Se Usi WordPress puoi usare plugin SEO per WordPress come SSL Really Simple , che è un plug-in “leggero”, in grado di gestire la migrazione a SSL e controllare e correggere tutti i contenuti misti.

Se il tuo sito su WordPress è già migrato a SSL, puoi usufruire del SSL Insecure Content Fixer WordPress Plugin; scansionerà il tuo sito e ti avviserà in presenza di risorse non sicure, aiutandoti a risolverle.

4 VIDEO+PDF: Scopri il Mio Metodo di Posizionamento SEO su Google Semplice, Passo Passo e Pratico, per TUTTI i Siti Web


CLICCA QUI E ACCEDI SUBITO AI VIDEO

Contattami ora!

Puoi contattarmi compilando il form qui sotto per avere informazioni sui miei servizi SEO, oppure manda un messaggio WhatsApp al n. 348 09 06 338

Acconsento al trattamento dei miei dati personali secondo l'Informativa Privacy

Rosilda Sergi

About Rosilda Sergi

Mi chiamo Rosilda Sergi. Dal 2009 è iniziata la mia scalata verso la conoscenza della scrittura digitale e di tutte le sue sfumature. Nel corso degli anni, ho avuto modo di trasformare la mia passione per la scrittura e la comunicazione in qualcosa di più concreto, orientandomi verso l'espansione delle mie skills e focalizzando la mia attenzione su aspetti come l'ottimizzazione SEO e la comunicazione persuasiva.