Il primo di novembre 2019 John Mueller ha parlato della link building creata troppo in fretta, cioè in cui la link velocity (la velocità di acquisizione dei backlink) è troppo elevata.

John ha ammesso che non è essa stessa a rappresentare un problema, quanto piuttosto i tipi di link che vengono “costruiti” in un dato periodo.

Il fatto è che, al di là dell’arco temporale in cui vengono creati (breve o brevissimo che sia), molto spesso questi link cozzano proprio con le linee guida di Google.

Se ad esempio in due anni creo zero link, mentre in seguito, nell’arco di soli due giorni ne creo 200, Google tenderà a penalizzare il mio sito?

Secondo Mueller il problema non sta nel numero di link creati in un breve o brevissimo periodo di tempo, ma nel tipo di attività che si va a compiere.

Se la tua link building in due anni ha creato zero link Google non dovrebbe penalizzarti. Ma se ne crei 200 in pochissimo tempo, allora assicurati di rispettare le linee guida di Google, perchè i suoi algoritmi potrebbero tenere conto di certe “scorrettezze” o se vogliamo scorrette scorciatoie, applicando delle penalizzazioni tramite azione manuale, così come potrebbero anche ignorare la cosa.

Quindi, non sono tanto il numero dei link e il tempo impiegato per crearli ad essere importanti, quanto il tipo di link ed il tipo di link building che vai a creare. In parole povere, occorre badare a quello che si sta facendo, in generale.

Mollare link su siti a caso così come acquistare link alla cieca e/o scambiare dei link servendosi di una strana link network sono tutte azioni contrarie alle linee guida di Google.

E spesso succede che una link building di soli due giorni impieghi queste strategie sbagliate, non ammesse da Google,  il quale, di solito le coglie a livello di algoritmo, ma molto spesso le ignora.

Il fatto è che non si può mai dire… può succedere che di tanto in tanto i webmaster del team di Google decidano di intraprendere delle azioni manuali.

Perciò, a conclusione dell’articolo, il consiglio è: non badare al numero di link creati in un determinato lasso temporale, ma al tipo di attività che conduci per il tuo sito.

Si può esser veloci, ma meglio evitare di esser frettolosi e pasticcioni.

4 VIDEO+PDF: Scopri il Mio Metodo di Posizionamento SEO su Google Semplice, Passo Passo e Pratico, per TUTTI i Siti Web


CLICCA QUI E ACCEDI SUBITO AI VIDEO

Contattami ora!

Puoi contattarmi compilando il form qui sotto per avere informazioni sui miei servizi SEO, oppure manda un messaggio WhatsApp al n. 348 09 06 338

Acconsento al trattamento dei miei dati personali secondo l'Informativa Privacy

Maria Pia Fracchiolla

About Maria Pia Fracchiolla

Maria Pia Fracchiolla è una web writer. Scrive e parla troppo (in quattro lingue diverse, tra queste il giapponese). Custodisce e sostiene una cura maniacale per le fonti, le migliori possibilmente. Prima di iniziare l’attività professionale di scrittura ha conseguito la maturità classica e studiato inglese, tedesco e spagnolo presso la Facoltà di Lingue e Letterature Straniere dell’Università Aldo Moro di Bari, dove si è laureata. Maria Pia scrive per blog, siti e social. Ama la cultura in genere, soprattutto nelle sue declinazioni artistiche, musicali, letterarie e antropologiche, senza disdegnare il piglio “cool&smart” delle tendenze attuali.