RankBrain viene utilizzato da Google per comprendere meglio le domande degli utenti, ovvero il search intent che si cela dietro ogni query di ricerca.

E’ stato lanciato nel 2015. RankBrain non può essere ottimizzato, è stato annunciato proprio da Google.

Tuttavia si può lavorare per migliorare il proprio sito. Gary Illyes ha affermato infatti, con un post su Twitter, che lavorare per migliorare i contenuti del proprio sito, significa lavorare anche per migliorare quelli per RankBrain.

Quindi, ottimizzare i propri contenuti equivale ad ottimizzare quelli per RankBrain.

Nel 2016 alcune figure eminenti del team di Google hanno dichiarato che Google probabilmente non comprende appieno il RankBrain ed allo stesso tempo hanno ammesso che RankBrain rientra nei tre principali fattori di posizionamento di Google.

Di sicuro queste affermazioni discordanti aiutano a confondere di più le idee. Ad ogni modo, stando alle informazioni di cui sopra, l’importante è adoperarsi per creare ed offrire dei contenuti di qualità.

Questo basterà per far funzionare RankBrain alla perfezione.

4 VIDEO+PDF: Scopri il Mio Metodo di Posizionamento SEO su Google Semplice, Passo Passo e Pratico, per TUTTI i Siti Web


CLICCA QUI E ACCEDI SUBITO AI VIDEO

Contattami ora!

Puoi contattarmi compilando il form qui sotto per avere informazioni sui miei servizi SEO, oppure manda un messaggio WhatsApp al n. 348 09 06 338

Acconsento al trattamento dei miei dati personali secondo l'Informativa Privacy

Simona Mastromarino

About Simona Mastromarino

Sono una webwriter freelance laureata in comunicazione e specializzata in Luxury Hotel Management. Dall’animo un pizzico wild, ho da sempre una passione non troppo segreta per la scrittura artistica e per la cultura giapponese.