Secondo una affermazione di John Mueller di Google i contenuti duplicati non hanno effetti negativi per un sito in termini di posizionamento nella ricerca.

Questa volta John Mueller fa luce riguardo un’idea sbagliata sui contenuti duplicati, dicendo che non è un fattore negativo di posizionamento. La ripetizione dello stesso contenuto su più pagine non è qualcosa che potrebbe causare un posizionamento inferiore di un sito nei risultati di ricerca. Mueller afferma che è normale che i siti abbiano una certa quantità di contenuti duplicati. Gli algoritmi di Google sono progettati per gestire queste situazioni.

L’argomento è stato affrontato la scorsa settimana ed è stato ripreso durante il Google Search Central SEO di questa settimana.

Il contenuto duplicato è un argomento che regolarmente solleva dibattiti tra i SEO ed è qualcosa che molti professionisti controllano durante l’audit di un sito. Ha davvero un impatto sui risultati di ricerca? Se sì, in che misura?

Questo è ciò che Davor Bobek, direttore di Blue Glacier, chiede a Mueller questa settimana. Bobek possiede un sito il cui argomento sono le parti delle automobili in cui le descrizioni delle parti stesse vengono ripetute in più passaggi. Vuole sapere se ci sarà un impatto negativo nei risultati di ricerca.

Vediamo la risposta di Mueller sul quesito.

John Mueller di Google sui Contenuti Duplicati

Mueller chiarisce l’equivoco in merito ai contenuti duplicati, dicendo che non è qualcosa a cui è associato un fattore negativo di posizionamento SEO su Google. Se intere parti di contenuto su un sito vengono duplicate, Google ne posizionerà una e non mostrerà l’altra. Più copie della stessa pagina non inviano segnali di ranking negativo.

Le pagine duplicate possono gonfiare un sito e consumare il budget di scansione, ma questo è un altro argomento che non viene discusso nel video in questione.

Anche le sezioni comuni di un sito che contengono lo stesso contenuto, come il contenuto nell’intestazione o il footer, Mueller conferma che non creano problemi peggiorando il posizionamento del sito stesso.

“Con quel tipo di contenuto duplicato non è tanto che ci sia un punteggio negativo associato ad esso. È più che altro, se troviamo esattamente le stesse informazioni su più pagine del Web e qualcuno cerca specificamente quell’informazione, proveremo a trovare la pagina con la corrispondenza migliore.

Quindi, se hai lo stesso contenuto su più pagine, non mostreremo tutte queste pagine. Proveremo a sceglierne uno e a mostrarlo. Quindi non è che ci sia alcun segnale negativo associato. In molti casi è normale che tu abbia una certa quantità di contenuti condivisi su alcune pagine.”

Per illustrare quanto possano essere normali i contenuti duplicati, Mueller prosegue fornendo esempi in cui le persone si imbattono continuamente.

Negli e-commerce, per esempio, spesso uno stesso contenuto viene ripetuto ovunque. È normale che i rivenditori vendano lo stesso prodotto e le pagine dei prodotti probabilmente condividono una grande quantità dello stesso contenuto.

Google non considera questo negativamente quando farà la sua scansione della descrizione di un prodotto che appare altrove sul sito di un altro rivenditore.

Il footer di ogni sito web si qualificano tecnicamente come contenuti duplicati, afferma Mueller, ma non è un problema nemmeno quando si tratta di risultati di ricerca.

“Un caso molto comune, ad esempio, è con l’e-commerce. Se hai un prodotto e qualcun altro vende lo stesso prodotto o all’interno di un altro sito web, forse hai un footer che condividi su tutte le tue pagine e a volte è un footer piuttosto grande. Tecnicamente si tratta di contenuti duplicati, ma in un certo senso possiamo affrontarli. Quindi non dovrebbe essere un problema.”

Ascolta la discussione completa nel video che puoi vedere qui sotto.

4 VIDEO+PDF: Scopri il Mio Metodo di Posizionamento SEO su Google Semplice, Passo Passo e Pratico, per TUTTI i Siti Web


CLICCA QUI E ACCEDI SUBITO AI VIDEO

Contattami ora!

Puoi contattarmi compilando il form qui sotto per avere informazioni sui miei servizi SEO, oppure manda un messaggio WhatsApp al n. 348 09 06 338

    Acconsento al trattamento dei miei dati personali secondo l'Informativa Privacy

    Filippo Jatta

    About Filippo Jatta

    Filippo Jatta è consulente SEO per liberi professionisti e imprenditori. Dottore magistrale in Organizzazione e Sistemi Informativi presso l'Università Luigi Bocconi di Milano, dal 2008 è SEO specialist. Aumenta traffico e visibilità online di blog, e-commerce e portali, posizionando siti web su Google. Offre servizi di posizionamento sui motori di ricerca e corsi SEO, sia base che avanzati.