Le persone amano o odiano le espressioni regolari, quindi se le ami, adorerai ciò che sta per arrivare nel rapporto sul rendimento di Google Search Console. Google sta aggiungendo la possibilità di utilizzare espressioni regolari in quel rapporto in base a un documento di aiuto aggiornato.

Kenichi Suzuki lo ha notato per primo e ne dà notizia su Twitter, dicendo che “Il rapporto sulle prestazioni di ricerca ora ti consente di usare i filtri delle espressioni regolari!”

Un’espressione regolare, che alcuni lo chiamano regex, è una sequenza di caratteri che definiscono un modello di ricerca. Solitamente tali schemi vengono utilizzati dagli algoritmi di ricerca per le operazioni “trova” o “trova e sostituisci” sulle stringhe o per la convalida dell’input.

Google ha spiegato come possono essere utilizzate nel rapporto sul rendimento:

Se si sceglie il filtro personalizzato (regex), è possibile filtrare in base a un’espressione regolare per l’elemento selezionato. Puoi utilizzare i filtri delle espressioni regolari per gli URL delle pagine e le query degli utenti. Viene utilizzata la sintassi RE2.

  • La corrispondenza predefinita è “corrispondenza parziale”, il che significa che la tua espressione regolare può corrispondere in qualsiasi punto della stringa di destinazione a meno che tu non usi i simboli ^ o $ per richiedere la corrispondenza dall’inizio o dalla fine della stringa, rispettivamente.
  • La corrispondenza predefinita fa distinzione tra maiuscole e minuscole. È possibile specificare “(?i)” all’inizio della stringa di espressioni regolari per corrispondenze senza distinzione tra maiuscole e minuscole. Esempio: (?i)https
  • La sintassi delle espressioni regolari non valida non restituirà alcuna corrispondenza.
  • La corrispondenza delle espressioni regolari è complicata; prova la tua espressione su uno strumento di test dal vivo o leggi una guida completa alla sintassi di RE2

Google ha persino fornito esempi di espressioni regolari comuni che puoi utilizzare per questo rapporto. Non sembra ancora una implementazione attiva ma sembra che arriverà presto.

Sì, regex può essere super confuso e complesso da usare, ma come ha detto Gary Illyes di Google, non puoi danneggiare il tuo sito con esso nel rapporto sul rendimento.

4 VIDEO+PDF: Scopri il Mio Metodo di Posizionamento SEO su Google Semplice, Passo Passo e Pratico, per TUTTI i Siti Web


CLICCA QUI E ACCEDI SUBITO AI VIDEO

Contattami ora!

Puoi contattarmi compilando il form qui sotto per avere informazioni sui miei servizi SEO, oppure manda un messaggio WhatsApp al n. 348 09 06 338

Acconsento al trattamento dei miei dati personali secondo l'Informativa Privacy

Simona Mastromarino

About Simona Mastromarino

Sono una webwriter freelance laureata in comunicazione e specializzata in Luxury Hotel Management. Dall’animo un pizzico wild, ho da sempre una passione non troppo segreta per la scrittura artistica e per la cultura giapponese.