Ci sono dei cambiamenti molto interessanti in vista per quel che riguarda le pagine web con Featured Snippets: Danny Sullivan di Google ha confermato che queste pagine, già messe in primo piano nella pagina iniziale di ricerca Google non verranno più ripetute nelle normali schede organiche.

Questa è una novità lanciata ormai da qualche giorno: la modifica interesserà il 100% di tutti gli elenchi di ricerca in tutto il mondo.

Fino ad oggi, in effetti, le cose non stavano esattamente così, anzi. In precedenza, non era raro vedere le pagine web con Featured Snippets in primo piano apparire due volte nella prima pagina dei risultati di ricerca.

Ma andando avanti, le cose non andranno più in questo modo: ora, infatti, una pagina web ha una sola opportunità per comparire sulla pagina iniziale di Google.

È stato confermato da Sullivan, il quale ha espresso chiaramente come i Featured Snippets vengano oggi considerati come uno dei dieci elenchi di pagine web utilizzati nella prima pagina dei risultati di ricerca.

La modifica di Google è stata peraltro riassunta in un tweet abbastanza esaustivo da parte di Shelly Fagin, che ha mostrato i nuovi cambiamenti: nella SERP i cambiamenti di questo genere saranno molto indicativi, perché avremo un risultato abbastanza diverso per quelle pagine che compaiono in Featured Snippets.

Secondo Pete Meyers di Moz, le pagine web in una posizione di snippet in primo piano hanno avuto i loro risultati organici regolari rimandati all’inizio della pagina 2, nonostante Danny Sullivan in seguito abbia twittato su Twitter che apparire in cima, o anche a pagina 2, non è garantito.

Dato che questo aggiornamento è appena stato lanciato, non è chiaro in che modo strumenti come Search Console gestiranno questi cambiamenti: bisognerà insomma aspettare per capire meglio in questo senso, ma ci saranno sicuramente ulteriori novità a breve anche da parte di John Mueller di Google, che presto potrebbe fornire dei dettagli aggiuntivi.

In passato, se avessi perso il Featured Snippet, ti saresti ritrovato comunque all’interno della prima pagina.

La domanda quindi sorge spontanea: se questo dovesse avvenire adesso, il mio sito rimarrà comunque in prima pagina come semplice risultato organico, magari sotto il nuovo Featured Snippets, oppure no?

A questa domanda, ha fornito una risposta abbastanza esaustiva lo stesso Sullivan, che in un tweet ha spiegato che potrebbe essere così: infatti, per essere in primo piano, ci si deve comunque posizionare tra i risultati migliori, pertanto è tutto molto consequenziale anche in tal senso.

Sebbene la dichiarazione di Sullivan non sembri definitiva al 100%, è probabile che le cose andranno proprio così: ma è comunque prematuro fare qualunque tipo di ipotesi in tal senso, ed è quindi necessario aspettare.

Cosa Accade per le SERP con 2 Featured Snippets?

Cosa succederà nei casi in cui una SERP restituisce due Featured Snippets per una stessa query?

L’editore esecutivo Danny Goodwin del Journal dei motori di ricerca ha posto a Sullivan, su Twitter, questa interessante domanda.

Entrambi i siti finiscono in seconda pagina in questo caso? In che modo si potrebbero quindi determinare la posizione 11 e la posizione 12? Non ci sono conflitti?

Danny Sullivan ha risposto che in questo caso, Google deduplica entrambi, e non è sempre garantito che l’URL ritorni in qualche modo nella seconda pagina.

Ciò che è importante notare qui è che solo perché ottieni un Featured Snippet, non comparirai necessariamente nella parte superiore della Pagina 2.

Inoltre, è anche possibile che la deduplicazione avvenga oltre questo risultato perché essa riguarda solo quel che accade nella prima pagina.

Prime Reazioni della Comunità SEO

È stata quindi chiesta un’opinione ai collaboratori del Journal dei motori di ricerca, e le risposte sono state abbastanza esaustive ed esplicative. Per esempio, Alan Bleiweiss, di Alan Bleiweiss Consulting, ha chiarito che è importante, prima di fornire un giudizio, che vengano effettuati tutti i test e le valutazioni del caso, perché una grave perdita di traffico organico sulle frasi chiave potrebbe richiedere il blocco dei Featured Snippets dall’uso di Google a livello di codice.

Ci sono così tanti scenari, e così tante possibilità, ramificazioni e sfumature di questa stessa modifica che è troppo presto per prendere qualsiasi decisione avventata.

D’altro canto, però rimane anche il fatto che ignorare questa novità è un rischio molto serio, che non vale la pena di correre.

C’è comunque bisogno di più dati, per capire se questo cambiamento sarà positivo oppure no.

Brodie Clark, di Brodie Clark Consulting, ha dichiarato che la prima reazione che si ha in questi casi è sicuramente frustrazione.

Soprattutto per quei clienti in cui hai trascorso innumerevoli ore nel tentativo di ottenere un Featured Snippets.

Tuttavia, egli ha anche ammesso di comprendere perfettamente perché la modifica è stata apportata e che c’è sempre un lato positivo anche nelle cose apparentemente più difficili da comprendere. Anche lui, comunque, è d’accordo sull’importanza dell’attesa.

Dave Davies, di Beanstalk Internet Marketing, è d’accordo sull’importanza di maggiori dati per fornire delle opinioni più approfondite.

Inoltre, talvolta potrebbe essere preferibile trovarsi in posizione 0 rispetto alla settima posizione in organico.

Roger Montti, proprietario di MartiniBuster.com e SEJ News Writer, ha detto che questo è un territorio sconosciuto, e che per questo motivo la cosa migliore da fare è monitorare il traffico verso pagine specifiche classificate per Featured Snippets e vedere come si comporta.

D’altro canto, infine, l’aggiunta di un metatag nosnippet potrebbe ritorcersi contro perché la posizione uno in organico non è sempre garantita.

4 VIDEO+PDF: Scopri il Mio Metodo di Posizionamento SEO su Google Semplice, Passo Passo e Pratico, per TUTTI i Siti Web


CLICCA QUI E ACCEDI SUBITO AI VIDEO

Contattami ora!

Puoi contattarmi compilando il form qui sotto per avere informazioni sui miei servizi SEO, oppure manda un messaggio WhatsApp al n. 348 09 06 338

Acconsento al trattamento dei miei dati personali secondo l'Informativa Privacy

Rosilda Sergi

About Rosilda Sergi

Mi chiamo Rosilda Sergi. Dal 2009 è iniziata la mia scalata verso la conoscenza della scrittura digitale e di tutte le sue sfumature. Nel corso degli anni, ho avuto modo di trasformare la mia passione per la scrittura e la comunicazione in qualcosa di più concreto, orientandomi verso l'espansione delle mie skills e focalizzando la mia attenzione su aspetti come l'ottimizzazione SEO e la comunicazione persuasiva.