In questo articolo ti spiego come ottimizzare su Google News il tuo sito web.

L’ottimizzazione serve per ottenere il posizionamento e l’iscrizione su Google News del tuo sito web. Segui quindi le raccomandazioni che ti offro per ottenere la visibilità che desideri.

L’iscrizione a Google News e l’ottimizzazione dei contenuti può darti un boost molto rilevante di traffico e visite, accrescendo il brand del tuo sito web e le sue potenzialità in breve tempo.

Bene, iniziamo.

Ho creato 4 video gratuiti in cui ti spiego il mio esatto metodo per apparire su Google, per permetterti di ottenere i miei stessi risultati.

Scaricali gratuitamente cliccando sul pulsante sotto il video, e inizia questo percorso con me. Altrimenti, continua la lettura dell’articolo più in basso.

4 VIDEO+PDF: Scopri il Mio Metodo di Posizionamento su Google Semplice, Passo Passo e Pratico, per TUTTI i Siti Web


CLICCA QUI E ACCEDI AI VIDEO GRATIS

 

Evoluzione di Google News

Google News è cambiata radicalmente da quando nel lontano settembre 2002 è stata lanciata la versione "Beta".

Assieme ad essa anche le pratiche più efficienti di ottimizzazione dei contenuti delle notizie hanno subito molti cambiamenti, eccezion fatta per alcuni capisaldi, rimasti immutati negli ultimi 17 anni.

Alla luce di tutto ciò la domanda sorge spontanea: come ottimizzare i contenuti delle news per ottenere più visibilità e traffico? La chiave di volta sta nel capire cosa è cambiato e cosa no.

Google News resta ancora un motore di ricerca di notizie, sebbene l'8 maggio sia stato annunciato "il nuovissimo Google News".

L'annuncio è stato lanciato sul nuovo blog ufficiale di Google, The Keyword. Qui Trystan Upstill, ingegnere illustre, assieme al responsabile di ingegneria e prodotti di Google News, hanno scritto che il nuovissimo Google News (che loro stessi hanno per così dire reinventato) utilizza una nuova serie di tecniche di intelligenza artificiale capaci di acquisire un flusso costante di informazioni dal web, analizzandole in tempo reale e organizzandole, poi, all'interno delle storylines.

Questo nuovo approccio di Google News mostra come Google abbia imparato a comprendere le persone, i luoghi e le cose coinvolti in un avvenimento.

Coglie il modo in cui si evolve la vicenda e collega in un tessuto articolato le relazioni che intercorrono tra i soggetti.

Al centro di questa forma di tecnologia c'è la capacità di sintetizzare le informazioni e metterle insieme in modo da aiutare l'utente a dare un senso a ciò che sta accadendo, ma vi è anche la grande abilità di cogliere la reazione dell'utente e decodificarla.

Gli algoritmi informatici di Google News dunque, sono stati tutti aggiornati e questo permette loro di determinare con più consapevolezza quali storie, immagini e video devono comparire nei risultati di Google News e con quale ordine.

Quindi, da ora in poi, se condurrai un ricerca relativa a delle notizie su Google News, sta' certo che otterrai informazioni, riviste, video e comunicati stampa sempre più pertinenti.

Ironia della sorte, il Centro Assistenza per Editori di Google non parla però di "pertinenza" e dice che il posizionamento all'interno di Google News è determinato algoritmicamente da una serie di fattori quali freschezza di contenuti, varietà di contenuti, ricchezza di contenuti testuali, originalità e preferenze dell'utente (circa argomenti, editori e via dicendo).

Sebbene l'app rinnovata di Google News utilizzi l'apprendimento automatico per adattarsi sempre più alle abitudini e alle routine che gli utenti mostrano nel tempo, consentendo loro di ottenere dei contenuti personalizzati nella sezione "Per te", non significa che non mostrerà mai più risultati irrilevanti quando si andrà alla ricerca di una data notizia.

E' possibile fare l'ottimizzazione per Google News , ottimizzando i contenuti delle notizie in termini di traffico e visibilità? E come?

Sì, è possibile. Basta seguire alcuni step.

Ricerca delle Parole Chiave

Eccolo qua, il primo passo da seguire per l'ottimizzazione di Google News sta nella ricerca di parole chiave, cercando di trovare l'85% dei termini, relativi alla ricerca di notizie, che le persone usano più spesso. Come si fa?

Se hai il tempo di pianificare un articolo o un comunicato stampa sul "ritorno a scuola" ad esempio, utilizza lo strumento Esplora in Google Trends.

Sebbene "Ricerca Web" sia l'impostazione predefinita, prova ad utilizzare l'opzione "Ricerca notizie".

Se invece devi condurre delle ricerche di parole chiave al volo, allora ti conviene utilizzare la funzione di completamento automatico per ottenere delle previsioni.

Queste previsioni puoi vederle come dei possibili termini di ricerca di notizie relativi a ciò che stai cercando e ciò che altre persone hanno già cercato.

Questi termini sono elencati in ordine di popolarità relativa.

Che dire del restante 15% dei termini di ricerca di notizie che le persone potrebbero usare?

Nell'aprile di due anni fa, Ben Gomes, Vp of Engineering di Google scrisse in The Keyword che il 15% delle ricerche che vediamo spuntare ogni giorno sono nuove.

Questo vuol dire che c'è sempre più lavoro da fare per presentare alle persone le migliori risposte possibili alle domande che pongono ed occorre prenderle da un'ampia varietà di fonti certificate.

Quindi, se hai tra le mani una storia davvero degna di nota o stai lanciando un nuovo prodotto dalle doti eccezionali, puoi provare a coniare il tuo termine di ricerca di notizie e scoprire se sei fortunato.

Ottimizzazione del Titolo per Google News

Nonostante venga rinnovato e aggiornato costantemente, Google News continua a fare molto affidamento sui titoli delle pagine per determinarne il posizionamento.

Quindi le tue notizie o riviste, le tue storie, i tuoi video o i titoli dei tuoi comunicati stampa dipendono dal titolo della pagina.

Per un miglior posizionamento su Google News, il titolo dovrebbe essere compreso tra le 2 e le 22 parole.

Evita quindi di dilungarti con inutili giochi di parole.

Perché questo?

Perchè troppe parole possono confondere persone ed algoritmi.

Ottimizza il Sottotitolo

E i sottotitoli? Va bene inserirli perchè rappresentano un buon modo di incorporare parole chiave aggiuntive che non sono presenti nel titolo.

Forniscono inoltre una guida supplementare e che anticipa ai lettori il contenuto, così che possano decidere liberamente di  continuare a leggere oppure no.

Ricorda che il testo in grassetto, corsivo, sottolineato e puntato aiuta a:

  • Enfatizzare i punti chiave nel tuo articolo;
  • Suddividere i tuoi contenuti in sezioni facilmente assimilabili;
  • Fornire dei segnali visivi agli skimmer per cogliere rapidamente l'essenza delle tue notizie.

Quindi usali con giudizio.

Brevità per Google News?

Spesso ci si domanda: "Per quanto tempo devono essere presenti i contenuti delle notizie ottimizzati?"

Non esiste una formula semplice per calcolare la durata della tua pubblicazione al fine di ottimizzarli per Google News.

E' bene però metter da parte la convinzione comune che spinge ad abbreviare gli articoli invece che ad arricchirli di informazioni utili.

Sfortunatamente, i contenuti brevi spesso forniscono risposte sbagliate ad alcune delle domande che gli ingegneri di Google usano per valutare la "qualità" di un articolo.

Questo è venuto fuori da un post del Google's Webmaster Central Blog di Amit Singhal, che era un membro del team di Google nel maggio 2011.

Gli articoli migliori sono quelli scritti da persone esperte ed appassionate, che conoscono bene l'argomento di cui stanno parlando.

Gli articoli devono fornire sempre contenuti ed informazioni originali, non scopiazzate qua e là. Anche i rapporti, le ricerche e le analisi devono essere tutti inediti ed autentici.

Più forniscono descrizioni dettagliate e complete, meglio è. Le informazioni devono essere interessanti. Tutto ciò che è ovvio non si piazza bene sulla SERP.

Ogni volta che scrivi il tuo articolo aspettati di vederlo comparire su di una rivista stampata, su di un'enciclopedia o su di un libro. Più punti in alto, più in alto si posizionerà.

Gli articoli brevi, privi di sostanza e di informazioni specifiche funzionano poco.

Gli articoli invece che si piazzano in cima sono sempre lunghi, contano più di 500 parole.

Quindi, il consiglio è quello di fare delle ricerche sulle notizie seguendo un paio di target search terms e scopri quanto dovrebbero durare i tuoi contenuti di notizie una volta ottimizzati.

Può variare da caso a caso il posizionamento, ma l'eccessiva brevità dei contenuti non porta ad ottenere vantaggi.

Ottimizzazione Foto e Video

Sebbene il contenuto testuale sia importante, ricorda che lo sono anche le foto e i video.

Google News visualizza le immagini associate agli articoli, anche se a volte abbina le immagini pertinenti con articoli provenienti da fonti diverse.

Ecco alcuni suggerimenti per aumentare la probabilità che le tue immagini vengano inserite in Google News:

  • Usa delle immagini accattivanti per la storia piuttosto che loghi o didascalie;
  • Usa lo Schema.org oppure il tag og:image per chiarire alla scansione dell'immagine quale vuoi che sia l'immagine in miniatura accanto al tuo articolo;
  • Usa le standard filename extentions, come .jpg, .jpeg o .png;
  • Usa immagini con proporzioni ragionevoli;
  • Formatta le tue immagini come inline;
  • Posiziona le tue immagini vicino ai rispettivi titoli degli articoli;
  • Accompagna le tue immagini con didascalie ben scritte.

Google News riconosce anche l'importanza dei contenuti video.

Se hai un sito di notizie, Google News può eseguire la scansione del tuo canale YouTube e dei video MP4 incorporati negli articoli del tuo sito.

Google News ha una serie di linee guida per i contenuti video, che forniscono all'utente la migliore assistenza sulla base delle migliori esperienze, inoltre sono pensate per spiegare come mantenere correttezza e coerenza nei contenuti video.

Prima di inviare il tuo canale YouTube al loro team per farlo esaminare, è necessario rivedere queste linee guida da Google:

  • I canali video inclusi in Google News dovrebbero consistere principalmente in contenuti che riportano eventi recenti. Raramente Google News include canali che contengono principalmente video tutorial, pubblicità, trailer, video blog o video musicali;
  • Tutto il contenuto incluso nei tuoi video, come musica, immagini e testo, dovrebbe essere tuo e se non ti appartiene devi dimostrare di poterlo usare previa autorizzazione. Google News rispetta i diritti d'autore e segue le linee guida DMCA per la gestione del materiale contestato e protetto da copyright;
  • Assicurati che i video del tuo canale includano descrizioni pertinenti, titoli utili e informazioni di base sul tuo sito web o l'organizzazione a cui appartieni;
  • I video dovrebbero essere facili da capire, corredati di audio e immagini chiari e accessibili. Inoltre sappi che è più probabile che Google News accetti quei canali che vengono aggiornati regolarmente.

Link Rilevanti

È possibile utilizzare i link sia nella storia che nella pubblicazione per indirizzare il pubblico verso contenuti aggiuntivi utili e pertinenti come barre laterali e gallerie fotografiche per i lettori, pagine di destinazione specifiche, relative alla campagna che stai portando avanti e pagine di acquisto del prodotto per i clienti.

Inserendo dei link pertinenti e appropriati al contesto, indirizzerai il tuo traffico verso questi contenuti correlati e migliorerai di gran lunga l'esperienza dell'utente.

I link editoriali, che Google chiama "natural links" possono offrirti dei grandi vantaggi in termini di earned media SEO.

I link che invece non vengono inseriti in modo editoriale, noti anche come "unnatural links", bada bene, possono essere considerati una violazione delle linee guida di Google.

Ecco perché nei comunicati stampa di Google News i link utilizzano il tag "no follow".

Anche se questi link potrebbero non migliorare la tua SEO, indirizzeranno comunque il traffico verso il tuo sito web e non è una cosa da poco.

Impatto di Google News

Se sei un editore, esistono due modi, secondo Google News, per seguire il rendimento dei tuoi contenuti.

Se Google News esegue la scansione dei contenuti del tuo sito, puoi cercare i valori del referrer HTTP per separare il traffico di Google News dal resto del tuo traffico.

I lettori traghettati con il referrer di "news.google.com" o "news.url.google.com" provengono infatti tutti quanti da Google News.

Per condurre ulteriori analisi sia degli articoli HTML standard che delle Accelerated Mobile Pages (AMP) ricorda che puoi utilizzare Google Analytics.

Se fornisci contenuti con licenza tramite il feed RSS o AMP, servendoti di Google News Producer, puoi monitorare il traffico diretto al tuo sito utilizzando i referrers di news.google.com e news.url.google.com.

Inoltre, è possibile impostare il tracciamento all'interno di Google News Producer. Questo è in grado di fornire maggiori dettagli e tiene traccia dei contenuti sia nelle app Android che in quelle iOS di Google News.

Se intendi invece ottimizzare per Google News un comunicato stampa, puoi utilizzare lo strumento gratuito Campaign URL Builder di Google, che ti consente di aggiungere facilmente i parametri della tua campagna alle URL in modo da poter monitorare le campagne personalizzate in Google Analytics.

Tocca a Te

Ricorda sempre che Google News è in continua evoluzione. Occorrerebbe mettere una data di scadenza accanto ai suggerimenti che vengono dati in merito al suo funzionamento, sennò si rischia di seguire dei consigli obsoleti ed ormai inutili.

Però è anche vero che ci sono ancora aspetti invariati dell'app, che col passare del tempo non sono cambiati, anzi a volte non hanno conosciuto variazioni di nessun tipo. In tal caso i consigli ad essi relativi restano sempre gli stessi.

Ciò significa che il trucco dell'ottimizzazione di Google News consiste nello sforzarsi di capire cosa c'è di veramente nuovo oggi e cosa invece è rimasto immutato.

Cosa Dicono di Me?

Ecco qualcuno dei miei progetti e i risultati ottenuti.

Professionista serio ed onesto, preciso nel suo lavoro e determinato a superare gli obbiettivi preposti..svolto un lavoro di SEO solido e ben studiato per il posizionamento del sito della mia azienda arrivato a raggiungere nei tempi prefissati le prime posizioni.

Luca ArmeniseProprietario Autolavaggio Armenise di Bari

Il mio sito web non riceveva traffico, e non portava alcun nuovo cliente. Ho scelto di affidarmi a Filippo e, grazie a lui e alla sua esperienza come specialista SEO ho ottenuto risultati importanti in pochi mesi, raggiungendo la prima pagina su Google, nuovi contatti e nuovi clienti.

Alessandro VaccaDentistabari.org, Odontoiatra

Professionale e disponibile, con totale disponibilità nei miei confronti. Punta ad avere risultati il prima possibile, così che l’investimento fatto venga subito ripagato. Gli obbiettivi prefissati sono stati raggiunti entro pochi mesi, con totale soddisfazione.

Fulvio TonelliniE-commerce Cover Iphone

Tre cose ci hanno colpito di Filippoi: l'onestà, la preparazione e la precisione. Possiamo affermare che Filippo è veramente PREPARATO. Il suo lavoro è certosino e attentamente studiato. Motiva e spiega tutto. Risponde alle email ed è preciso nei report e nei tempi.

Alessandra VirgiliWellvitOnline.com, Responsabile Redazione

Sono felice di collaborare con Filippo. Filippo è molto preparato e appassionato del suo lavoro che svolge con precisione e serietà. Abbiamo raggiunto i risultati in poco tempo. Lo ringrazio per la disponibilità, pazienza e competenza.

Domenico DrovettiMetodoVegalcalino.com, Esperto di Nutrizione

Ritengo soddisfacente il rapporto lavorativo e umano. Al momento gli obiettivi concordati sono raggiunti o pressoché prossimi. Sei anche scrupoloso e rompicazzo come me nel mio lavoro; sono sinceramente felice di questa nostra collaborazione.

Enrico MeleInAttraction.com, Coach di Seduzione

We are very happy with Filippo's work, he is very professional. Thanks to his seo work, he have been able to improve our ranking from not appearing in the 8 first pages of Google to the 3rd position in several keywords

IsmaelSpeaking at home, Corsi di inglese

Grazie Filippo! Per la grande visibilità che mi ha garantito. Fa quanto dice, mi ha fatto risparmiare tempo e frustrazione, e i miei guadagni sono aumentati... di molto! Oltre ad essere un professionista è una brava persona e questo... non ha prezzo!

Agostini RiccardoAgostiniRiccardo.com, Public Speaking Coach

Filippo si è mostrato da subito disponibile a fornire spiegazioni esaustive e dettagliate circa il suo intervento ed i risultati ottenuti. Questo denota serietà e desiderio di trasparenza; qualità che personalmente reputo essenziali.

Giulio BorlaStudioLeVele.net, Psicologo Psicoterapeuta

Filippo, ottima persona piacevole e disponibile, ha portato ottimi risultati e adesso la collaborazione continua ormai da più di un anno e continuerà sempre.
Per noi Filippo è il miglior SEO che abbiamo trovato! Grazie.

Riccardo NavarraSanteNaturels.it, proprietario e-commerce

Ringrazio sinceramente Filippo Jatta perchè da quando ci siamo affidati a lui il nostro sito è ben indicizzato ed è molto visibile. Di conseguenza le vendite sono aumentate... Un genio

Maria MarraSindyBomboniere.it, Proprietaria E-Commerce

Contattami ora!

Puoi contattarmi compilando il form qui sotto per avere informazioni sui miei servizi SEO, oppure manda un messaggio WhatsApp al n. 348 09 06 338

Acconsento al trattamento dei miei dati personali secondo l'Informativa Privacy

Filippo Jatta

About Filippo Jatta

Filippo Jatta è consulente SEO per liberi professionisti e imprenditori. Dottore magistrale in Organizzazione e Sistemi Informativi presso l'Università Luigi Bocconi di Milano, dal 2008 è SEO specialist. Aumenta traffico e visibilità online di blog, e-commerce e portali, posizionando siti web su Google. Offre servizi di posizionamento sui motori di ricerca e corsi SEO, sia base che avanzati.