Primi su Google - SEO Filippo Jatta - Part 5

Le Leggende Metropolitane della SEO

Sempre più gente ormai lavora nel campo del posizionamento SEO, e se ne sentono un po’ di tutti i colori. Esperti, presunti esperti, gente che magari ha letto qua e là qualche informazione, e totali incompetenti.

Con questo miscuglio di voci è inevitabile che si creino veri e propri miti e leggende, riguardanti quello che serve per posizionare un sito su Google.

Mi trovo spesso a discutere di molte teorie e fantasie SEO durante le mie lezioni private, nel corso SEO online e quando mi confronto con colleghi.

Ho voluto quindi sviscerarne alcuni in questo articolo.

Ottimizzazione On Page SEO: Fatti Amare da Google!

Hai un sito web che parla di un qualsiasi argomento, e vuoi ricevere più visite?

Vuoi che il tuo sito sia più visibile sui motori di ricerca?

Ora scoprirai come impostare il tuo sito in maniera tale che Google lo tratti con un occhio di riguardo.

Per posizionare un sito su Google devi tener presente 2 macro-fattori:

  1. ottimizzazione SEO on page, spiegata in questo video-articolo
  2. link building, ovvero la SEO off page.

Oggi voglio mostrarti come ottimizzare una pagina o articolo del tuo sito.

Come fa Google a Determinare la Qualità di un Contenuto Senza Link?

Il video qui sopra è un po’ provocatorio, ma il punto è che un tormentone che accompagna negli ultimi tempi i discorsi dei SEO (su forum e social) è questo: per portare il nostro sito in prima pagina su Google il contenuto del nostro sito è ciò che conta di più.

Content is king!, il contenuto è il re! Ripetono convinti alcuni SEO.

Abbiamo visto su JFactor che, per portare il nostro sito in prima pagina su Google, dopo aver accuratamente studiare un progetto e valutato i contenuti da offrire in relazioni alle query da noi scelte, dobbiamo ottimizzarne la struttura con l’ottimizzazione SEO on-page per far capire a Google di quali argomenti tratta.

Una volta che il nostro sito sarà pronto avvieremo la link building per il posizionamento in prima pagina su Google.

Che Siti Vengono Colpiti da Panda? Come Evitare di Essere Penalizzati?

Bentornato su JFactor.it. Abbiamo già parlato delle penalizzazioni algoritmiche di Google. I più famosi sono Penguin e Panda, e pochi giorni fa è stata rilasciata una nuova versione di quest’ultimo.

Panda è il nome di un algoritmo di Google che può portare alla penalizzazione Google algoritmica di un sito. Il primo Panda risale al 23 febbraio del 2011. Panda ha il ruolo di controllare la qualità dei siti web, non permettendo a siti di scarsa qualità di posizionarsi bene in Google.

I primi aggiornamenti di Panda sono stati sporadici, ora invece Panda viene avviato ogni mese da Google, quindi ogni mese c’è, in parole povere, questo processo di valutazione della qualità dei siti internet.

motori-di-ricerca indicizzazione rapida

Come Indicizzare su Google il Tuo Sito o una Pagina

Prima di tutto un chiarimento: bisogna distinguere fra indicizzazione e posizionamento.

Se il sito è indicizzato vuol dire semplicemente che Google sa che esiste, e ce l’ha all’interno del suo indice. Anche se non lo mostra in prima pagina.

Quello che spiego nel mio corso SEO online è invece il posizionamento. Posizionare un sito su Google vuol dire portarlo in prima pagina su Google, per una determinata ricerca o parola chiave.

Quindi Google non solo vede il sito, ma lo reputa talmente importante da mostrarlo in prima pagina per le ricerche relative agli argomenti contenuti.

Facciamo un esempio.

Sono Filippo Jatta
. Sono un SEO Specialist presso