C’è uno spunto interessante nell’intervista di Marie Haynes a John Mueller di Google riguardante il testo che le persone scrivono nelle pagine delle categorie per fare SEO per un sito di e-commerce.

Il sempre ben informato John ha suggerito che il 90% di quel contenuto non è necessario ma è utile avere una frase o due.

Vediamo la trascrizione specifica di questo passaggio dell’intervista:

Al minuto 32 Marie Haynes chiede: “Quindi, piuttosto che avere quel testo SEO, alla fine di una pagina di e-commerce, hai dei consigli? Voglio dire, ci sono alcune cose ovvie che gli utenti vorrebbero ma ci sono alcune cose che potrebbero essere utili in termini di ciò che Google desirerebbe vedere su una pagina di e-commerce che puoi condividere con noi?”

John Mueller risponde: “E’ difficile da dire. L’unica cosa che noto quando parlo con la gente di indicizzazione mobile è che quando le pagine della categoria e-commerce non hanno nessun altro contenuto oltre ai collegamenti ai prodotti, è davvero difficile per noi classificare quelle pagine. Quindi non sto dicendo che tutto quel testo in fondo alla pagina sia cattivo ma forse il 90/95% di quel testo non è necessario ma una certa quantità è utile averla sulla pagina in modo che possiamo capire più o meno cos’è questa pagina. E a quel punto probabilmente sei con la quantità di testo che un utente sarà probabilmente anche in grado di leggere e di capire. Quindi è un po’ dove vorrei andare a questo proposito. L’altra cosa in cui ho potuto immaginare che i nostri algoritmi a volte si confondano è quando hanno un elenco di prodotti in cima e un articolo gigante in fondo ed i nostri algoritmi devono capire l’intento di questa pagina. È qualcosa inteso per scopi commerciali o è una pagina informativa? Qual è il motivo principale per cui esiste questa pagina e potrei immaginare che i nostri algoritmi a volte vengano confusi da questo grosso pezzo di testo in cui diciamo, per esempio, questa è una pagina informativa sulle scarpe ma posso pensare che gli utenti stiano provando a comprare delle scarpe per non inviarli a questa pagina di tipo informativa.

Questo implica che forse stiamo esagerando con la quantità di contenuti che stiamo inserendo nelle pagine delle nostre categorie di e-commerce. Possiamo fare a meno del 90% di tali contenuti e sarebbe una situazione migliore sia per Google che per i nostri utenti.”

4 VIDEO+PDF: Scopri il Mio Metodo di Posizionamento SEO su Google Semplice, Passo Passo e Pratico, per TUTTI i Siti Web


CLICCA QUI E ACCEDI SUBITO AI VIDEO

Contattami ora!

Puoi contattarmi compilando il form qui sotto per avere informazioni sui miei servizi SEO, oppure manda un messaggio WhatsApp al n. 348 09 06 338

Acconsento al trattamento dei miei dati personali secondo l'Informativa Privacy

Maria Pia Fracchiolla

About Maria Pia Fracchiolla

Maria Pia Fracchiolla è una web writer. Scrive e parla troppo (in quattro lingue diverse, tra queste il giapponese). Custodisce e sostiene una cura maniacale per le fonti, le migliori possibilmente. Prima di iniziare l’attività professionale di scrittura ha conseguito la maturità classica e studiato inglese, tedesco e spagnolo presso la Facoltà di Lingue e Letterature Straniere dell’Università Aldo Moro di Bari, dove si è laureata. Maria Pia scrive per blog, siti e social. Ama la cultura in genere, soprattutto nelle sue declinazioni artistiche, musicali, letterarie e antropologiche, senza disdegnare il piglio cool&smart delle tendenze attuali.