Nel suo blog, Google ha riportato i risultati di un suo studio molto interessante riguardante la velocità dei siti web.

Come sappiamo, a partire dallo Speed Update, la velocità dei siti web è un fattore SEO di posizionamento su Google.

A seguito di tale annuncio, molti webmaster hanno iniziato a lavorare sulle performance in fatto di velocità e a velocizzare i siti web.

Siti Più Lenti Ora Più Veloci del 15-20%

Secondo lo studio di Google, i siti più lenti esaminati hanno ora migliorato la propria velocità del 15-20% circa durante l’anno 2018, anno dell’annuncio ufficiale dello Speed Update.

Nel 2017, quando questo annuncio non c’era ancora stato, non erano stati osservati miglioramenti in fatto di velocità, rispetto all’anno precedente.

Il Web E’ Complessivamente Più Veloce

I miglioramenti non hanno riguardato solo i siti più lenti o quelli di determinate nazioni, ma più o meno tutto il mondo del web.

Più del 95% delle nazioni, infatti, ha ora siti web mediamente più veloci.

Meno Abbandoni

Un risultato statisticamente significativo è quello relativo al pogo sticking, cioè alla percentuale di visitatori che, in SERP, clicca su un risultato e poi ritorna indietro in SERP, per sceglierne uno diverso.

Riducendo i tempi di caricamento delle pagine web, il pogo sticking si è abbassato del 20%.

Questo vuol dire che, più o meno, il 20% dei visitatori abbandonavano la navigazione nel sito internet scelto in quanto spazientiti dai tempi di attesa troppo lunghi.

PageSpeed Insights Tool Più Utilizzato

Google ha piacevolmente reso noto che il PageSpeed Insights Tool, tool che dà indicazioni riguardanti la velocità dei siti e gli aspetti da migliorare, è stato usato oltre 1 miliardo di volte, per oltre 200 milioni di URL uniche.

La Velocità Rimane un Fattore SEO Secondario

Va sottolineato, ad ogni modo, che la velocità è un fattore SEO secondario.

La capacità di rispondere correttamente al search intent, l’ottimizzazione di struttura e contenuti e i backlink (link building e link earning) rimangono fattori SEO più determinanti.

Tuttavia la velocità è determinante nelle conversioni: siti web troppo lenti perdono visitatori, stancano il navigatore e convertono meno.

Per questo motivo, è un aspetto che va curato, a prescindere dalle dichiarazioni di Google e degli altri motori di ricerca.

4 VIDEO+PDF: Scopri il Mio Metodo di Posizionamento SEO Semplice, Passo Passo e Pratico, per TUTTI i Siti Web


CLICCA QUI E ACCEDI SUBITO AI VIDEO

Contattami ora!

Puoi contattarmi compilando il form qui sotto per avere informazioni sui miei servizi SEO, oppure manda un messaggio WhatsApp al n. 348 09 06 338

Acconsento al trattamento dei miei dati personali secondo l'Informativa Privacy

Filippo Jatta

About Filippo Jatta

Filippo Jatta è consulente SEO per liberi professionisti e imprenditori. Dottore magistrale in Organizzazione e Sistemi Informativi presso l'Università Luigi Bocconi di Milano, dal 2008 è SEO specialist. Aumenta traffico e visibilità online di blog, e-commerce e portali, posizionando siti web su Google. Offre servizi di posizionamento sui motori di ricerca e corsi SEO, sia base che avanzati.