John Mueller ha offerto nuove guide riguardanti gli aspetti tecnici dei siti web.

In particolare, ha sottolineato come le pagine non presenti in un sito debbano dare errore 404, e non un errore del server (di tipo 5xx).

Ho spesso notato, durante le mie consulenze SEO, grande paura da parte dei miei clienti per gli errori 404.

Questo sono addirittura evidenziati in rosso nella Search Console.

Tuttavia, gli errori 404 non sono da temere: se una pagina non esiste più sul nostro sito, possiamo semplicemente rimuoverla (o reindirizzarla verso una pagina correlata, se presente) e rimuovere anche i link interni presenti verso la stessa.

Google, quando proverà a leggerla, non la troverà, e ci dirà “Ehi attento, la pagina non l’ho trovata: c’è un errore 404”.

Tuttavia, se la rimozione è voluta e abbiamo rimosso i link interni, non abbiamo nulla da temere.

Google continuerà a intestardirsi per un po’, continuerà a cercare di scansionare la pagina, e dopo un po’ desisterà.

Se invece la pagina viene linkata da altre risorse sul web, riproverà di tanto in tanto a leggere la pagina in questione.

Quando rimuovi una pagina, puoi semplicemente fargli restituire errore 404. In alternativa, puoi metterla in 410, cioe “page gone”.

Con il 410, stai dicendo al motore di ricerca che la pagina trovata non c’è volutamente più, e non tornerà.

Tuttavia, anche con il 410 Google continuerà per un po’ a scansionare la pagine.

Ciò che è da evitare, sottolinea John Mueller, è l’utilizzo invece di risposte del tipo 5xx, cioè errori del server.

Se una pagina non è presente è corretto che dia 404 (o 410, aggiungo io), ma non che restituisca un errore del server.

I codici 5xx, infatti, vanno sempre evitati.

4 VIDEO+PDF: Scopri il Mio Metodo di Posizionamento SEO Semplice, Passo Passo e Pratico, per TUTTI i Siti Web

CLICCA QUI E ACCEDI SUBITO AI VIDEO
Rosilda Sergi

About Rosilda Sergi

Mi chiamo Rosilda Sergi. Dal 2009 è iniziata la mia scalata verso la conoscenza della scrittura digitale e di tutte le sue sfumature. Nel corso degli anni, ho avuto modo di trasformare la mia passione per la scrittura e la comunicazione in qualcosa di più concreto, orientandomi verso l'espansione delle mie skills e focalizzando la mia attenzione su aspetti come l'ottimizzazione SEO e la comunicazione persuasiva.