In un internet dove spesso le bufale e le notizie false hanno una facilità estrema nel diffondersi, molti importanti siti stanno prendendo sempre più efficaci contromisure. Non da ultimo YouTube che, seppur solamente per l’utenza degli Stati Uniti, sta visualizzando, nella pagina dei suoi risultati di ricerca, un apposito pannello che evidenzia le verifiche delle notizie (fact checks).

Questi pannelli che evidenziano i fact checks erano già presenti dallo scorso anno per Brasile e India.

Ora, mentre sempre più persone si rivolgono a YouTube per avere notizie e informazioni precise, questa funzionalità viene anche implementata negli Stati Uniti.

“Negli ultimi anni abbiamo visto sempre più persone arrivare su YouTube per cercare notizie e informazioni

Recentemente, lo scoppio del COVID-19 e la sua diffusione in tutto il mondo ha ribadito quanto sia importante per gli spettatori ottenere informazioni accurate durante eventi in rapida evoluzione.”

Come mostrato nell’esempio qui sotto, i nuovi pannelli su YouTube vengono visualizzati quando si cerca un argomento che ha subito un processo di verifica.

Il pannello appare nella parte superiore dello schermo, sopra i risultati della ricerca, in modo che gli utenti possano ottenere le informazioni di cui hanno bisogno prima di fare click su qualsiasi video.

Sebbene ciò possa senza dubbio avere un impatto sulle visualizzazioni dei video, può anche aiutare che gli utenti siano esposti a informazioni false e potenzialmente dannose.

Il pannello innestato nel popolare sito di pubblicazione video contiene le seguenti informazioni:

  • Chi ha condotto il fact checks
  • Quando è stato eseguito il controllo
  • Un link ai risultati dei controlli
  • Giudizio se l’informazione è stata giudicata vera o falsa

Dovrebbero essere tutte le informazioni di cui un utente ha bisogno per prendere una decisione consapevole se procedere con la visione o meno di un qualsiasi video.

Le affermazioni infondate sono particolarmente comuni nel marasma informativo attuale con ogni sorta di teorie su COVID-19 che circolano sul web.

L’obiettivo di YouTube con questi riquadri di verifica è quello di affrontare la sfida della disinformazione che si presenta purtroppo come parte integrante di un ciclo di notizie in veloce mutamento.

Quando Verranno Visualizzati i Pannelli di Fact Checks

Numerosi fattori determineranno se i pannelli di controllo del controllo della notizia verranno visualizzati o meno nei risultati di ricerca di YouTube.

Il fattore più importante è rappresentato dalla disponibilità di un articolo di verifica, che sia pertinente e fornito da un editore idoneo.

Un altro fattore è che la query di ricerca dell’utente riguarda una notizia o evento specifico e non un argomento generale.

“Ad esempio, se qualcuno cerca” c’è stato un tornado a Los Angeles”, potrebbe vedere un articolo di verifica pertinente, ma se cerca una query più generale come” tornado “, potrebbe non apparire.”

I pannelli informativi di verifica dei fatti di YouTube si basano su una rete di editori di terze parti e sfruttano il markup dei dati strutturati di ClaimReview.

Sono attualmente già inclusi una dozzina di editori statunitensi che partecipano ai controlli, tra cui The Dispatch, FactCheck.org, PolitiFact e The Washington Post Fact Checker,

Il Lavoro di YouTube per le Fonti di Qualità

Come afferma la società in un annuncio, i pannelli di fact chekcs nei risultati di ricerca sono un’estensione degli sforzi attuali di YouTube per diffondere informazioni da fonti affidabili.

“La funzione di verifica dei fatti si espande negli altri modi in cui facciamo risaltare e mettiamo in contatto le persone con fonti autorevoli.

Ad esempio, le nostre sezioni di Breaking News e Top News aiutano i nostri spettatori a trovare informazioni da fonti autorevoli sia sulla loro home page di YouTube sia durante la ricerca di notizie”.

YouTube indica che anche pannelli informativi introdotti nel 2018 come esempio per avvisare gli utenti che si trovano di fronte ad affermazioni infondate.

Sebbene non coincidano con i nuovi riquadri di fact checks, i pannelli informativi contengono collegamenti a fonti come l’Enciclopedia Britannica e Wikipedia per argomenti che sono soggetti a disinformazione di lunga data un esempio su tutti sono le cosiddette “teorie della terra piatta”

I pannelli di fact checks stanno per essere integrati sui risultati di ricerca di YouTube negli Stati Uniti ed è previsto un programma per inserirli anche su altri paesi.

4 VIDEO+PDF: Scopri il Mio Metodo di Posizionamento SEO su Google Semplice, Passo Passo e Pratico, per TUTTI i Siti Web


CLICCA QUI E ACCEDI SUBITO AI VIDEO

CONTATTAMI ORA!

Puoi contattarmi compilando il form qui sotto per avere informazioni sui miei servizi SEO, oppure manda un messaggio WhatsApp al n. 348 09 06 338

Acconsento al trattamento dei miei dati personali secondo l'Informativa Privacy

Simona Mastromarino

About Simona Mastromarino

Sono una webwriter freelance laureata in comunicazione e specializzata in Luxury Hotel Management. Dall’animo un pizzico wild, ho da sempre una passione non troppo segreta per la scrittura artistica e per la cultura giapponese.