Oggi ospito volentieri un articolo di Neting rigardante il rapporto tra social media e SEO.

Preciso che non sono completamente d’accordo con tutto quello che vien detto nell’articolo (per la mia esperienza i social signals non influenzano direttamente il posizionamento, ma lo migliorano indirettamente, grazie al traffico di qualità che portano, e alle ulteriori menzioni e link che attirano).

Ad ogni modo è bello poter pubblicare anche un punto di vista leggermente diverso, quindi cedo la parola a Federica, specialista di social media.

Analizziamo la questione altamente dibattuta da diversi SEO Specialist in considerazione di quanto i Social Network contino nel posizionamento organico di contenuti.

4 VIDEO+PDF: Scopri il Mio Metodo di Posizionamento SEO Semplice, Passo Passo e Pratico, per TUTTI i Siti Web


CLICCA QUI E ACCEDI SUBITO AI VIDEO

Google riesce a vedere i social signal?

Un dato certo è che i link provenienti dai social network contengono nel loro codice HTML la caratteristica “no follow”. Ma è altrettanto vero che Google e Bing hanno affermato “i link condivisi sui social sono rilevanti nel restituire all’utente i risultati della ricerca per un determinato contenuto”. Questo significa che affidarsi ad una agenzia web marketing in grado di realizzare una buona pratica di social media marketing, effettuata con consapevolezza e con le giuste accortezze, favorirà il posizionamento del sito internet.

Il like, +1, tweet non è altro che un segnale esplicito da parte di qualcuno che siamo riusciti a coinvolgere e questo può influenzare tutto il percorso promozionale che abbiamo pensato per il nostro sito/brand.

Facebook rappresenta il passaparola nell’epoca moderna e digitale ed, allo stesso tempo, conferisce al Brand un’immagine di partner affidabile e sicuro.  Per questo motivo una Fan Page di Facebook ben gestita comparirà fra i primi risultati della SERP e convoglierà traffico sul sito ufficiale del Brand. Per ottenere tali risultati, occorre usare argomentazioni convincenti per i propri utenti attraverso il coinvolgimento e lo stimolo all’interazione. La partecipazione alle discussioni con un commento Facebook può migliorare sia il posizionamento del sito che quello di altri siti richiamati attraverso un link semantico. E’stato stimato che un buon numero di commenti autorevoli possa generare un ottimo posizionamento nelle 48 ore successive.

Questo significa che ad ogni azione social corrisponde un’acquisizione di valore del contenuto in termini di reach, traffico del sito e miglioramento dal lato SEO, stimolando così la lead generation e le conversioni. Un alto valore di segnali sociali può fare da veicolo per l’acquisizione di link spontanei e quindi può avere un effetto positivo di tipo indiretto sul ranking.

Una strategia social per aumentare il legame tra social e SEO è quella di selezionare influencer nel settore specifico in cui si opera e coinvolgerli taggandoli nel post. Inoltre, un altro accorgimento importante è l’inserimento nel post dell’hashtag relativo all’argomento del post.

Citando Enrico Ferretti, Digital Strategist: “Un ulteriore suggerimento per i lettori. Se volete provare un sistema veloce e automatizzato per l’acquisizione di citazioni social, realizzate un contenuto di grande utilità per i vostri lettori, tipo una guida in pdf o un e-book. Poi integrate nella pagina web in cui è presente il file Pay with a Tweet, che consentirà il download agli utenti solo a fronte di un tweet. Io grazie a questo strumento ho ottenuto tantissime citazioni, aumentato i miei follower e ho anche riscontrato benefici in termini di ranking sui motori di ricerca.”

Instagram: frequentato ogni giorno da milioni di utenti, ha un’altissima visibilità. Gli utenti sono attratti dalle fotografie e questo li spinge a sapere qualcosa in più e, cercando informazioni, arriveranno anche al sito. Inoltre, nel profilo Instagram, è possibile inserire il link al sito web, e così si può tracciare il traffico in entrata con i web analytics. Fondamentale è fare un buon uso degli hashtag, scegliendo parole chiave significative per il brand e il messaggio che si vuole comunicare: hashtag personalizzati con cui promuovere concorsi, tenere in considerazione quelli più popolari e inserirsi nel trend del momento. Questi accorgimenti hanno un'influenza diretta su Google.  Un'ulteriore tecnica per migliorare l'ottimizzazione a livello di SEO consiste nel ripubblicare una foto o un video da Instagram anche sul sito web. Bisogna ottenere un embed code cliccando sul post e selezionando la voce "embed" dal menu che si apre, e copiarlo nell'html della propria pagina web.

Twitter: ha siglato con Google un accordo per rendere i suoi contenuti accessibili al motore di ricerca, con il risultato che ad oggi sono indicizzati quasi 2 miliardi di pagine. Un tweet autorevole, fatto cioè da un account autorevole (con molti followers e magari pochi following), e soprattutto un tweet retweettato saranno fattori alla pari con i tradizionali fattori SEO. I tweets sono link e il tweet-building è un link-building.

Youtube:  E’ possibile accrescere la brand awareness con la pubblicazione di video e keywords rilevanti che contribuiscono ad accrescere la popolarità del brand nel target di riferimento. Per ottimizzare un video in ottica SEO è bene inserire la parola chiave in tutti gli elementi che lo consentono (nome del file, titolo del video, descrizione) e introdurre una call to action accattivante, con un link che rimandi al proprio sito web. Un ulteriore consiglio è di includere due volte la keyword all’interno del titolo.

Google+: è importante avere un profilo Google+ ben curato, i suoi contenuti sono indicizzati e l’uso di hashtag semplifica l’identificazione di nicchie di interesse. E’ necessario mettere in evidenza le tematiche principali della propria attività professionale, partecipare attivamente alla vita sociale, condividere contenuti di valore. È molto utile anche stabilire relazioni cercando di interagire con i leader del settore per promuovere la propria influenza e credibilità.

  • Case study 1# La settimana della formazione

Andrea Pernici, Internet Marketer,  ha condotto un esperimento durante il lancio del sito Settimana Della Formazione. Lasciando il sito volontariamente bloccato completamente da robots.txt. Google non ha avuto grossi problemi a identificarlo come primo candidato per la chiave che lo riguardava. C’era tanto rumore sui social, forum e blog e collegamenti espliciti e associazioni inequivocabili nonostante a competere fossero più pagine diffuse su più siti.

  • Case study #2 social signal e posizionamento

shrushti.com ha voluto vedere se riusciva ad aumentare il posizionamento di una pagina per la parola chiave “Argos Voucher Codes March 2013” utilizzando solamente i social signals.

Anche se questa parola chiave non è molto competitiva, la pagina che ha cercato di posizionare aveva contenuti duplicati.

La pagina ha ricevuto segnali sociali provenienti da diverse fonti (e non backlink):

Dopo pochi giorni la pagina è saltata dal posto 400° alla prima pagina in Google.co.uk.

Conclusione: retweet, Google+1 e “Mi piace” / azioni di Facebook fanno la differenza per le parole chiave con bassa concorrenza, anche per le pagine con contenuti duplicati.

Conclusioni

Anche se like, retweet, +1, condivisioni e follow non sono fattori immediatamente rilevati dagli algoritmi, i social rimangono uno strumento SEO estremamente potente e possono comunque avere un effetto, seppur indiretto, sul nostro ranking. Essere in grado di sfruttare tutte le possibilità dei social vuol dire anche questo: sapere come utilizzarli per sostenere il nostro buon posizionamento. Più esiste condivisione maggiore è la visibilità. Il proprio sito, una volta che raggiunge nuovi blog o viene linkato su altri siti, scala il ranking dei motori di ricerca.

Cosa Dicono di Me?

Ecco qualcuno dei miei progetti e i risultati ottenuti.

Professionista serio ed onesto, preciso nel suo lavoro e determinato a superare gli obbiettivi preposti..svolto un lavoro di SEO solido e ben studiato per il posizionamento del sito della mia azienda arrivato a raggiungere nei tempi prefissati le prime posizioni.

Luca ArmeniseProprietario Autolavaggio Armenise di Bari

Il mio sito web non riceveva traffico, e non portava alcun nuovo cliente. Ho scelto di affidarmi a Filippo e, grazie a lui e alla sua esperienza come specialista SEO ho ottenuto risultati importanti in pochi mesi, raggiungendo la prima pagina su Google, nuovi contatti e nuovi clienti.

Alessandro VaccaDentistabari.org, Odontoiatra

Professionale e disponibile, con totale disponibilità nei miei confronti. Punta ad avere risultati il prima possibile, così che l’investimento fatto venga subito ripagato. Gli obbiettivi prefissati sono stati raggiunti entro pochi mesi, con totale soddisfazione.

Fulvio TonelliniE-commerce Cover Iphone

Tre cose ci hanno colpito di Filippoi: l'onestà, la preparazione e la precisione. Possiamo affermare che Filippo è veramente PREPARATO. Il suo lavoro è certosino e attentamente studiato. Motiva e spiega tutto. Risponde alle email ed è preciso nei report e nei tempi.

Alessandra VirgiliWellvitOnline.com, Responsabile Redazione

Sono felice di collaborare con Filippo. Filippo è molto preparato e appassionato del suo lavoro che svolge con precisione e serietà. Abbiamo raggiunto i risultati in poco tempo. Lo ringrazio per la disponibilità, pazienza e competenza.

Domenico DrovettiMetodoVegalcalino.com, Esperto di Nutrizione

Ritengo soddisfacente il rapporto lavorativo e umano. Al momento gli obiettivi concordati sono raggiunti o pressoché prossimi. Sei anche scrupoloso e rompicazzo come me nel mio lavoro; sono sinceramente felice di questa nostra collaborazione.

Enrico MeleInAttraction.com, Coach di Seduzione

We are very happy with Filippo's work, he is very professional. Thanks to his seo work, he have been able to improve our ranking from not appearing in the 8 first pages of Google to the 3rd position in several keywords

IsmaelSpeaking at home, Corsi di inglese

Grazie Filippo! Per la grande visibilità che mi ha garantito. Fa quanto dice, mi ha fatto risparmiare tempo e frustrazione, e i miei guadagni sono aumentati... di molto! Oltre ad essere un professionista è una brava persona e questo... non ha prezzo!

Agostini RiccardoAgostiniRiccardo.com, Public Speaking Coach

Filippo si è mostrato da subito disponibile a fornire spiegazioni esaustive e dettagliate circa il suo intervento ed i risultati ottenuti. Questo denota serietà e desiderio di trasparenza; qualità che personalmente reputo essenziali.

Giulio BorlaStudioLeVele.net, Psicologo Psicoterapeuta

Filippo, ottima persona piacevole e disponibile, ha portato ottimi risultati e adesso la collaborazione continua ormai da più di un anno e continuerà sempre.
Per noi Filippo è il miglior SEO che abbiamo trovato! Grazie.

Riccardo NavarraSanteNaturels.it, proprietario e-commerce

Ringrazio sinceramente Filippo Jatta perchè da quando ci siamo affidati a lui il nostro sito è ben indicizzato ed è molto visibile. Di conseguenza le vendite sono aumentate... Un genio

Maria MarraSindyBomboniere.it, Proprietaria E-Commerce

Contattami ora!

Puoi contattarmi compilando il form qui sotto per avere informazioni sui miei servizi SEO, oppure manda un messaggio WhatsApp al n. 348 09 06 338

Acconsento al trattamento dei miei dati personali secondo l'Informativa Privacy

guest6@jfactor.it

About guest6@jfactor.it

Vuoi Posizionare il Tuo Sito Su Google? Scrivimi su WhatsApp al numero 348 09 06 338