Verifica il posizionamento su Google con questi Tool Gratuiti

Verifica del posizionamento su Google del tuo sito web

Nelle prossime righe ti mostro gli strumenti più efficaci e semplici da usare per la la verifica del posizionamento SEO su Google.

Tramite le tecniche SEO puoi migliorare il posizionamento dei siti web, ma è altrettanto importante monitorare costantemente i progressi ottenuti dal tuo sito nelle serp di Google.

Verificare il posizionamento su Google per le keywords di proprio interesse è importante, così da capire a che punto è il proprio lavoro e in che modo si può migliorare e si possono ottenere risultati migliori.

Ma come è possibile eseguire questa verifica? Te lo mostro subito.

Esistono degli strumenti appositi, SEO tools e utility, che vengono offerti da Google e da altre aziende, che ti consentono di verificare come sei posizionato per le keyword di tuo interesse.

Questi strumenti, inoltre, permettono di “scavalcare l’ostacolo della localizzazione”.

Per le attività locali, infatti, quando esegui direttamente una ricerca, Google individua la tua posizione e altri dati relativi al tuo account e ti restituisce dei risultati personalizzati.

Ricorrere ai SEO tools che sto per mostrarti permette di ottenere una ricerca “neutra” e di capire come è posizionato il sito a livello nazionale.

Come fare manualmente la verifica del posizionamento del sito web su Google

È ovvio che controllare manualmente il posizionamento del tuo sito web per ciascuna delle keyword sulle quali stai lavorando potrebbe essere un lavoro noioso e lungo.

Se, però, hai intenzione di non utilizzare gli appositi strumenti SEO ecco la tipologia di navigazione che dovrai utilizzare sui vari browser: “Finestra di navigazione in incognito” per Google Chrome,“Inprivate browsing” per Edge di Microsoft, “Nuova finestra anonima” per Mozzilla Firefox.

Sfruttando questo tipo di navigazione sui vari browser riuscirai ad ottenere i risultati non personalizzati, il che ti aiuterà a capire come è posizionato il tuo sito web e il suo ranking.

Come verificare il posizionamento su Google con SEO utility e tools

Ma a questo punto molto probabilmente ti starai facendo la seguente domanda: perché devo verificare il mio posizionamento manualmente se posso ricorrere a delle SEO utility di cui mi hai parlato? Dove trovo queste utility?

Ed eccomi qui a rispondere prontamente alla tua domanda.

Non ti elencherò tutti gli strumenti disponibili sul web per effettuare questo genere di verifica, ma ti suggerirò, al contrario, quelli con i quali mi trovo meglio.

Gli strumenti SEO con i quali eseguo questo tipo di operazione sono:

  • SerpRobot;
  • Free SERP Checker di WhatsMySerp;
  • SEO Zoom;
  • SemRush;
  • Search Console di Google.

SerpRobot

SerpRobot è un tool che va dritto al sodo.

Ti basta scegliere la nazione di tuo interesse (Google.it per l’Italia, Google.de per la Germania, e così via), scrivere il nome dominio del sito di cui vuoi verificare il posizionamento sul motore di ricerca, e inserire le parole chiave da verificare (5 per volta).

Fatto questo, non resta che risolvere il captcha e cliccare su “check serp now” per ottenere i risultati.

WhatsMySerp

Free SERP Checker di WhatsMySerp è uno strumento completamente gratuito.

E sufficiente scrivere negli appositi campi il dominio del sito, la nazione e le keyword d’interesse.

Ti basterà premere il tasto “Check All” per verificarne il posizionamento.

Purtroppo pone dei limiti al numero di keyword verificabili in un determinato arco di tempo, motivo per il quale preferisco SerpRobot.

SEO Zoom

SeoZoom è una suite completamente italiana e ti aiuta a monitorare le parole chiave per le quali sei posizionati.

Questo strumento, infatti, ti aiuterà a capire quali sono le tue keywords migliori, quali hanno maggior potenziale e quali, invece, sono in calo.

Si tratta di uno strumento a pagamento, che puoi provare gratuitamente per 2 settimane cliccando su questo link.

SemRush

SemRush è una utility che non si limita a monitorare l’andamento delle parole chiave in serp, ma fa molto altro.

E’ uno strumento a pagamento utile per identificare anche le keyword per le quali è posizionata la concorrenza, ad esempio.

In questo articolo mi limito a dirti che, tramite questo tool, è possibile anche verificare il posizionamento su Google.

Search Console

La Search Console di Google, infine, è il più famoso dei tools SEO.

Oltre a una serie di altre funzioni fondamentali per la SEO, questo servizio è utile anche per capire grazie a quali parole chiave si ottiene traffico sul sito web.

Tuttavia, lo strumento non è precisissimo, in quanto fornisce dati medi di posizionamento.

Per questo motivo, è possibile che i posizionamenti indicati differiscano leggermente da quelli effettivi.

Verifica l’indicizzazione del sito web su Google

Aggiungo un doveroso paragrafo per la verifica dell’indicizzazione su Google.

Come visto nell’articolo sull’indicizzazione su Google, l’indicizzazione differisce dal posizionamento.

A volte sento persone lamentarsi di non essere indicizzati dal motore di ricerca, in quanto non sono in prima pagina.

L’indicizzazione, però, indica semplicemente che il sito è presente nel database di Google, a prescindere dalla sua presenza nelle prime pagine delle serp.

Per verificare l’indicizzazione su Google del sito web, quindi, userai semplicemente la funzione “site:”.

Va su Google, ed effettua la ricerca “site:nomesito.com”.

Ti si aprirà la pagina dei risultati.

Controlla che il tuo sito compaia effettivamente nella pagina. Se compare, il sito è indicizzato.

Se, invece, non dovesse essere presente, bisognerà intervenire per analizzare i motivi della mancata indicizzazione ed esclusione dal database.

I motivi potrebbero essere vari (tag noindex, o penalizzazioni).

Bene, ora che ha un quadro più chiaro della situazione non ti resta che metterti al lavoro e monitorare al meglio le tue keywords.

Buon lavoro!

filippo.jatta@jfactor.it

<p>Filippo Jatta è consulente SEO per liberi professionisti e imprenditori. Dottore magistrale in Organizzazione e Sistemi Informativi presso l’Università Luigi Bocconi di Milano. Dal 2008 aumenta traffico e visibilità online di blog e ecommerce, posizionando siti web in prima pagina su Google. Offre servizi di posizionamento sui motori di ricerca e corsi SEO, sia base che avanzati.</p>

Nessun Commento

Inserisci un commento