In questa guida ti spiego cosa sono i canonical e come utilizzare questi tag, per migliorare l’indicizzazione del tuo sito web e dialogare meglio con i crawler.

Canonical Tag SEO Definizione

Cos’è un tag canonical? E’ un elemento HTML che indica qual è l’URL specifico che rappresenta la copia principale di una pagina. Evita problemi che potrebbero essere causati da contenuti identici o “duplicati” che appaiono su più URL. In pratica, il tag canonical indica quale versione di un URL si desidera che venga visualizzata nella pagina dei risultati di ricerca.

Ho creato 4 video gratuiti in cui ti spiego il mio esatto metodo, per permetterti di ottenere i miei stessi risultati.

Scaricali gratuitamente cliccando sul pulsante sotto il video, e inizia questo percorso con me. Altrimenti, continua la lettura dell’articolo più in basso.

4 VIDEO+PDF: Scopri il Mio Metodo Semplice, Passo Passo e Pratico, per TUTTI i Siti Web

    Perché Sono Importanti

    La questione dei contenuti duplicati è un argomento spinoso, ma se dovessero eseguire la scansione di un numero elevato di URL che presentano un contenuto identico (o molto simile), questo potrebbe causare una serie di problemi.

    In primo luogo, se i crawler di ricerca dovessero essere costretti a considerare troppi contenuti duplicati, potrebbero tralasciare alcuni dei tuoi contenuti unici.

    In secondo luogo, come viene rilevato in ogni buona audit tecnica, la duplicazione su larga scala può diluire la tua capacità di posizionamento e far andare in tilt il crawler di Google.

    Infine, anche se i tuoi contenuti sono ben posizionati, gli MDR potrebbero scegliere l’URL errato come “originale”.

    L’uso del tag canonical (aka “rel canonical”, d’ora in poi anche “C.”) è uno strumento importante che ti aiuterà a controllare i contenuti duplicati.

    Mi presento: sono Filippo Jatta, sono consulente dal 2007.

    Mi sono laureato e specializzato nel 2007 in Economia, Organizzazione e Sistemi Informativi presso l’Università Bocconi di Milano.

    Per contattarmi usa il form in fondo alla pagina o scrivimi su whatsApp al numero 348 09 06 338.

    Link Rel Canonical SEO nei CMS

    La domanda che generalmente molti si pongono è “Perché qualcuno dovrebbe duplicare una pagina?” e, sulla base di questo, sono portati erroneamente a pensare che la canonicalizzazione non sia qualcosa di cui non dovrebbero preoccuparsi.

    In realtà alcune pagine web sono create in automatico da CMS, e quindi non sono sotto il nostro completo controllo, o potremmo non essere a conoscenza che una determinata pagina è stata creata.

    Facciamo un esempio. Il tuo sito potrebbe presentare dei filtri di ricerca, e permettere di filtrare i prodotti in vendita in base a varie caratteristiche. Ogni volta che selezioni una diversa caratteristica, mostra un nuovo URL.

    Lo stesso avviene quando scegli di mostrare dei prodotti in ordine diverso: se scegli di ordinarli per prezzo crescente, o per colore, ogni volta vengono generati URL diversi.

    Tuttavia, le pagine con i prodotti in ordine diverso non servono, in quanto mostrano gli stessi contenuti (seppur, appunto, messi in ordine differente).

    Tali pagine sono utili ai visitatori, quindi, ma non al crawler.

    Bene: quando una pagina è utile al visitatore ma non al motore di ricerca, dovresti usare il C.

    Invece, nel caso di pagine davvero duplicate, e che quindi non offrono utilità va usato il redirect 301.

    Quindi se l’homepage è raggiungibile attraverso diversi indirizzi, come miosito.com, miosito.com/index.php, la seconda dovrebbe fare un redirect 301 verso la prima.

    I moderni sistemi di gestione dei contenuti (CMS) e web in generale, non ovviano sempre a questo problema.

    Molti aggiungono altri parametri negli URL per ricerche, tipologie, opzioni di valute ecc. Potresti avere migliaia di URL duplicati e non esserne nemmeno consapevole.

    Best Practices dei Canonical Tag

    I problemi causati dai contenuti duplicati possono essere estremamente complicati da risolvere.
    Queste sono alcune cose importanti da tenere in considerazione quando stai utilizzando il tag:

    Possono Essere Autoreferenziali

    Il tag C. deve puntare all’URL corrente.

    In altre parole, se gli URL X, Y e Z sono duplicati e X è la versione principale, è buona pratica inserire un tag che punti a X sull’URL X.

    Può sembrare una cosa scontata, ma in realtà è un punto che genera ancora molta confusione.

    Controlla le Pagine Parametrizzate

    A volte un codice errato fa sì che utilizzi un tag C. diverso per ogni versione dell’URL (facendo perdere del tutto il senso per cui è stato creato il C. ).

    Assicurati di controllare costantemente i tuoi URL, in particolar modo se hai un e-commerce, soprattutto se è stato creato attraverso l’uso di un CMS, lavorando bene in combinazione con redirect 301 e C.

    Evita i Segnali Misti

    I motori di ricerca possono evitare un C. o interpretarlo in modo errato se invii segnali misti. Detto in altre parole, devi cercare di non canonicalizzare la pagina A verso la pagina B e poi pagina B verso la pagina A.

    Allo stesso modo, non devi canonicalizzare la pagina A verso la pagina B e poi reindirezzare la pagina B con il redirect 301 verso la pagina A.

    Inoltre, in genere non è una buona idea concatenare i C. (A verso la B, B verso la C).

    FA in modo di inviare segnali chiari oppure porterai i motori di ricerca a compiere delle scelte sbagliate e a non scansionare e indicizzare facilmente.

    Fa Attenzione a Canonicalizzare i Quasi Duplicati

    Quando la maggior parte delle persone pensa alla canonicalizzazione, lo fa pensando ai duplicati esatti.

    Tuttavia, in tali casi va usato il redirect 301 e non il C.

    È possibile invece utilizzare il C. sui “quasi duplicati” (pagine con contenuti molto simili), se queste hanno una loro utilità per il visitatore.

    In linea generale è accettabile usare tag canonical per pagine molto simili, come una pagina di prodotto che differisce solo per valuta, posizione o alcune piccole caratteristiche del prodotto.

    Tuttavia, la decisione in tal senso va vista dopo aver valutare i suoi obiettivi, e può variare di caso in caso.

    Applicalo Anche su Siti Differenti

    Se un altro web propone il tuo stesso contenuto, puoi richiedere l’aggiunta del tag verso la tua pagina web, al fine di trasferirvi la juice e l’autorità.

    Tieni presente che la canonicalizzazione impedirà il posizionamento della “copia”.

    Ricorda la Differenza tra Tag C. e Redirect 301

    Ovviamente, queste due soluzioni producono dei risultati molto diversi per i crawler di ricerca e i visitatori.

    Se fai un redirect 301 da Pagina A verso Pagina B, i visitatori umani verranno indirizzati automaticamente alla Pagina B e non vedranno mai la Pagina A. Se invece fai un rel-canonical dalla Pagina A verso la pagina B, i motori di ricerca sapranno che la Pagina B è la principale, ma le persone saranno in grado di visitare entrambi gli URL.

    Assicurati che la soluzione che adotti corrisponda al risultato che realmente desideri.

    Una domanda molto comune è se questi tag siano funzionali anche per la link equity e la juice, come avviene per i redirect 301, e si chiedono la differenza tra C. e redirect 301 in tal senso.

    La risposta ufficiale di Google è sì: il C. trasferisce juice.

    Impostazioni Ideali

    Quando si lavora sui tag canonical, è necessario verificare che alcune prestazioni siano ottimali.

    Ecco una check list:

    • Nella tua pagina c’è un C. impostato?
    • Il C. è indirizzato alla pagina giusta?
    • Le pagine sono fruibili dall’utente e adatte all’indicizzazione?
    • Le pagine principali ne hanno uno autoreferenziale?
    • Nelle pagine parametrizzate ci sono i C. opportuni?

    Nella maggior parte dei browser, è possibile fare clic con il pulsante destro del mouse su view-source o semplicemente digitarlo nella barra degli indirizzi.

    Nel codice sorgente, cerca il C. in <head>. Se è presente, controlla direttamente che sia corretto.

    Contattami ora!

    Puoi contattarmi compilando il form qui sotto per avere informazioni sui miei servizi, oppure manda un messaggio WhatsApp al n. 348 09 06 338

    [contact-form-7 404 "Non trovato"]
    Filippo Jatta

    About Filippo Jatta

    Filippo Jatta è consulente SEO dal 2008. Dottore magistrale in Organizzazione e Sistemi Informativi presso l'Università Luigi Bocconi di Milano.