Benvenuto, in questa guida sto per darti i consigli SEO più importanti per ottenere risultati concreti.

Questi consigli SEO servono per assicurarti che tutto sia perfetto per poter raggiungere il traguardo che desideri.

Si tratta di una checklist pratica e semplice da seguire, che rispetto sempre quando devo posizionare siti web dei miei clienti e per i progetti personali.

Consigli SEO per Qualunque Sito Web

Fa una Keyword Research delle Parole Chiave Primarie e Secondarie

Nel variegato mondo delle ottimizzazioni per Google, tutto ruota attorno alle parole chiave: ma di cosa si tratta?

Facciamo un esempio: se stai cercando una pizzeria a Napoli, è molto probabile che tu digiti sui motori di ricerca la keyword “pizzeria Napoli”, e questa è una fase importantissima perché, quando Google ti restituirà i risultati della tua ricerca, si tratterà di moltissimi siti web situati in moltissime pagine.

E tu, ovviamente, andrai a cercare la prima o, al massimo, la seconda pagina per trovare la pizzeria: questo significa che le pizzerie che si trovano in prima pagina su Google hanno molta più probabilità di essere visitate (e quindi di avere successo) rispetto a quelle che si trovano oltre la seconda pagina.

Sapere questo è molto importante perché ti aiuta a comprendere che, quando dovrai avviare il tuo sito web, dovrai fare innanzitutto uno studio relativo alla keyword principale da utilizzare (quella che descrive in modo sintetico di cosa tratta la tua attività e che tipo di servizi offre) ed ovviamente anche delle parole chiave secondarie che si associano ad essa, che la supportano e che servono per garantire una descrizione più dettagliata).

Struttura Bene il Sito e i Suoi Menu

Struttura in modo tale che le pagine più importanti siano linkate maggiormente, ricevendo la giusta link juice da menu di navigazione e dai contenuti correlati.

Questo significa che potrebbe essere necessario tornare indietro e modificare alcuni post precedentemente creati per includere dei link ai nuovi contenuti che scriverai.

Cura i Link Interni

I link di collegamento sono utili, non solo in riferimento alle pagine autorevoli (come abbiamo sottolineato nel punto 5 parlando proprio dell’importanza dei backlink) ma anche per quanto riguarda il tuo portale online.

Come fare a ottimizzarli? Semplice: se hai inserito diversi articoli che parlano di argomenti simili tra loro, è importante che tu inserisca dei link di collegamento tra di essi; si tratta di semplici metodi che puntano a potenziare la tua attività e soprattutto ad alimentare le probabilità di lettura da parte degli utenti.

Occhio, sempre, al cosiddetto “anchor text” che utilizzi: deve essere coerente con il contenuto e con l’argomento dei tuoi testi.

Ottimizza le Immagini

È importante che un testo sia scorrevole. E la scorrevolezza o la fluidità del testo non sono dati esclusivamente dal modo in cui esso viene scritto, ma anche dalla presenza di contenuti multimediali che servono a dare leggerezza visiva al contenuto: le immagini, nello specifico, sono molto importanti e vanno utilizzate, a patto però che siano anch’esse ottimizzate per Google.

Quando si inserisce un’immagine (che deve essere leggera) è importante compilare l’alt tag, utilizzando la stessa keyword del contenuto stesso.

Effettua l’Audit Tecnica

Si tratta di un metodo molto importante, che consente di ottenere utili informazioni relative alla salute del progetto, in ogni situazione: che esso sia stato da poco realizzato oppure sia un po’ più datato, effettuare un’audit aiuta a rispondere ad una serie di importanti domande in modo efficace, che riguardano, ad esempio, la corretta indicizzazione, la presenza di link corrotti o di errori, oppure una strategia di keyword non troppo elaborata.

Ottimizza il Sito anche per i Dispositivi Mobile

Molto spesso si pensa che non serva l’ottimizzazione anche per i dispositivi “mobile” come smartphone e tablet; in realtà, sappiamo molto bene quanto, al giorno d’oggi, siano utilizzati questi dispositivi per navigare in rete liberamente e comodamente anche dal proprio divano e nel proprio tempo libero.

Un sito ottimizzato solo per desktop non sarà ugualmente fruibile, scorrevole e veloce anche da uno smartphone o da un tablet.

Controlla la Concorrenza e il Search Intent

Ora che hai capito per quale termine vuoi provare ad aumentare il ranking, controlla la concorrenza.

Va su questa pagina e controlla quali sono che hanno visibilità in prima pagina.

Analizzane i contenuti e produci dei contenuti all’altezza.

Ora che hai imparato a conoscere i tuoi competitors, dovrai dedicarti alla creazione di contenuti che possano soddisfare l’intento di ricerca dei tuoi visitatori.

A prescindere che tu debba creare un post su un blog, una pagina di un negozio e-commerce o una pagina destinata alle vendite, il tuo obiettivo sarà quello di essere migliore degli altri perché altrimenti nessuno potrà accorgersi di te.

Lo studio dei competitor è molto importante perché è uno strumento che serve a capire in cosa puoi migliorare: non si tratta di copiare la concorrenza, ma più semplicemente di analizzare il modo in cui essa affronta i tuoi stessi argomenti, come ha impostato il progetto, quali e quanti sono i contenuti, le immagini utilizzate, ecc.

Tutto questo serve semplicemente a prendere spunto e capire cosa si può fare per migliorare la situazione.

Ho creato 4 video gratuiti in cui ti spiego il mio esatto metodo, per permetterti di ottenere i miei stessi risultati.

Scaricali gratuitamente cliccando sul pulsante sotto il video, e inizia questo percorso con me. Altrimenti, continua la lettura dell’articolo più in basso.

4 VIDEO+PDF: Scopri il Mio Metodo Semplice, Passo Passo e Pratico, per TUTTI i Siti Web

    Consigli SEO per Blog (anche WordPress)

    Attento alla Lunghezza del Testo

    Non deve essere necessariamente ridondante o ripetitivo, perché, come abbiamo appena detto, è fondamentale la sua facile lettura e la sua scorrevolezza.

    Tuttavia, quando si scrive un testo è fondamentale non avere fretta di terminarlo, ma badare alla sua lunghezza ed alla sua completezza: Google penalizza testi troppo brevi e, al contrario, dà molta importanza a quelli lunghi e completi di informazioni.

    Mi presento: sono Filippo Jatta, sono consulente dal 2007.

    Mi sono laureato e specializzato nel 2007 in Economia, Organizzazione e Sistemi Informativi presso l’Università Bocconi di Milano.

    Per contattarmi usa il form in fondo alla pagina o scrivimi su whatsApp al numero 348 09 06 338.

    Offri Contenuti di Qualità

    Una puntuale programmazione e distribuzione di contenuti è fondamentale per far sì che tu possa ottenere il giusto successo.

    Tuttavia, per sfruttare al meglio le potenzialità che ti vengono offerte, è importante che tu rispetti alcune regole relative proprio all’uso consono dei contenuti all’interno del tuo blog:

    • Deve trattarsi di articoli originali, non copiati neanche in piccola parte (il rischio è di essere penalizzati da Google);
    • Essi devono essere formattati per i motori di ricerca: quindi, non solo leggibili e scorrevoli per il lettore, ma anche ottimizzati, pertanto devono contenere la keyword associata (ed eventuali secondarie), H2, H3, meta title e URL completamente ottimizzati.

    Consigli SEO Copywriting

    Ottimizza i Contenuti

    Potrebbe sembrare una cosa scontata, ma vale sempre la pena ricordarla: il meta title della tua pagina dovrebbe contenere la tua, ma tieni presente che questo non vuol dire che il titolo debba essere necessariamente uguale alla keyword (anche se potrebbe).

    Inoltre, il titolo deve anche essere abbastanza interessante, tanto da invogliare gli utenti a fare effettivamente clic e ad aprire la pagina.

    Parallelamente, ottimizza fattori fondamentali come gli H1 e gli H2. Crea una struttura ordinata di titoli e sottotitoli nella tua pagina, per rendere la lettura dei contenuti agevole.

    Questa tipo di organizzazione è utile non solo per agevolare i visitatori, ma è utile anche per mostrare esattamente di cosa tratta la tua pagina web.

    Un altro piccolo accorgimento che potrai adottare, se il tuo post sul blog contiene delle immagini, sarà di mettere in pratica delle tecniche utili ad utilizzare quelle immagini per rafforzare l’idea che si è fatto sul topic del tuo articolo.

    Ottimizza quindi il nome del file dell’immagine e l’alt tag dell’immagine.

    Punta agli Snippet in Primo Piano

    Si tratta di piccole porzioni di pagine web che vengono inserite in una posizione evidente e ben visibile in cima ai risultati di ricerca di Google: ovviamente, essere selezionati per l’inserimento in questa posizione significa aumentare la propria notorietà, visibilità ed autorevolezza, ed anche se non esistono degli strumenti sicuri che garantiscano questo posizionamento, è comunque utile eseguire alcune operazioni per aumentare questa possibilità.

    Per esempio, per prima cosa è importante essere posizionati in prima pagina, e questo è possibile farlo ottimizzando al massimo il contenuto con un corretto uso di meta title, URL, meta description, alt tag delle immagini, H1,  H2, e H3. Molto utile, a tal proposito, è utilizzare la lista puntata per il contenuto.

    Non Sovraottimizzare

    Uno degli errori che più comunemente si rischia di commettere quando si comprende l’importanza dell’uso delle keyword consiste nell’utilizzare queste ultime un po’ a sproposito: per esempio, si pensa che, una volta individuate la parola chiave e quelle secondarie, sia importante e utile inserirle più volte all’interno del contenuto perché si pensa che questo corrisponda a maggiori opportunità di indicizzazione.

    In realtà, è utile che esse siano presenti nel meta title, nella meta description, negli H2, ma all’interno del contenuto è bene, al contrario, utilizzare dei sinonimi: il rischio è quello di sovraccaricare inutilmente l’articolo, e di sortire l’effetto contrario a quello desiderato.

    Consigli SEO per E-Commerce (anche Prestashop, Magento e Shopify)

    Usa URL Search Engine e User Friendly

    Anche l’indirizzo corretto delle URL è molto importante. Esso deve essere sintetico e funzionale allo stesso tempo, e quindi deve rispettare alcuni requisiti fondamentali, che sono:

    • La brevità e la semplicità;
    • L’attinenza con la keyword;
    • La facile comprensione.

    Se l’argomento principale del contenuto che hai scritto è legato alla keyword “sostenibilità ambientale”, esso sarà anche l’URL del tuo articolo.

    Aumenta la Popolarità con la Link Building

    Parliamo ora dei link in ingresso.

    I backlink sono dei collegamenti che partono da altri verso il tuo. Google si affida fortemente ai backlink per determinare l’autorevolezza di un post.

    E’ quindi molto importante lavorare sulla building. Ciò significa contattare altri proprietari per chiedere che creino dei link.

    La costruzione di link è un aspetto importante, un valido aiuto per chi intende sfruttare al meglio la notorietà di siti autorevoli per ottenere una sorta di utile “raccomandazione”.

    I backlink link possono essere di due tipi: la tipologia detta “follow” è la più importante rispetto a quella “nofollow”, e consiste nel collegamento di altri siti web (fondamentale è che siano autorevoli e rispettati) alla tua pagina.

    Quando un sito autorevole rimanda ad un tuo contenuto significa che hai una certa autorità su quell’argomento, e Google vede di buon occhio queste raccomandazioni che, tuttavia devono essere del tutto naturali.

    Per questo motivo, è possibile che trascorra diverso tempo prima che tu riesca ad ottenere una buona opportunità di backlink: per aumentare le chance, è fondamentale puntare sull’autorevolezza e sull’utilità dei contenuti.

    Usa Bene Meta Title e Meta Description

    La meta description non è, di per sé, un fattore necessario per un buon posizionamento nella SERP, ma sicuramente aiuta (ed ha un certo peso) utilizzare anche questo fattore: una breve descrizione della pagina funge da piccolo riassunto, che sarà ovviamente molto utile per comprendere, a grandi linee, di cosa si sta parlando.

    È una sorta di occhio in più nei confronti dell’utente.

    Invece, il meta title è fondamentale: esso deve essere breve, semplice ma anche descrittivo.

    Ottimizza la Velocità di Caricamento

    Molto spesso si pensa che utilizzare tante immagini, video, o contenuti multimediali possa essere di aiuto per una maggiore ottimizzazione.

    Questo è vero fino ad un certo punto: infatti, è bene ricordare che gli utenti prestano molta attenzione ai cosiddetti “tempi di rimbalzo”, e che se all’interno del tuo portale ci sono dei tempi di caricamento troppo lunghi, il rischio è che abbandonino molto velocemente.

    Quindi, è bene che tu elimini tutti gli “orpelli” inutili che sovraccaricano i caricamenti: un ottimo strumento per controllare la velocità si chiama PageSpeed Insights di Google, e ti serve per ottenere un risultato da 0 a 100 riguardo la velocità di caricamento.

    Tieniti Aggiornato sugli Algoritmi

    La Search Engine Optimization è un mondo in costante evoluzione: per questo motivo, è veramente importante essere costantemente informati ed aggiornati sulle ultime novità e su tutto ciò che può essere utile per ottenere sempre maggiore visibilità e credibilità.

    Informati, aggiornati, non rimanere indietro: le abilità di base ti saranno sempre utili perché ti aiuteranno a districarti facilmente nel mondo delle ottimizzazioni e del posizionamento, ma aggiornarsi costantemente significa cogliere ogni opportunità al volo e non rischiare mai di vedere il proprio progetto indietreggiare o naufragare.

    Questo mondo è in continuo cambiamento, e leggere costantemente articoli e materiali sull’argomento ti aiuterà ad essere sempre al passo con i tempi.

    Seguendo questo semplice elenco di consigli SEO, potrai essere decisamente più preparato rispetto alla concorrenza e probabilmente riuscirai ad ottenere dei buoni risultati e di conseguenza un aumento significativo del traffico organico.

    Contattami ora!

    Puoi contattarmi compilando il form qui sotto per avere informazioni sui miei servizi, oppure manda un messaggio WhatsApp al n. 348 09 06 338

    [contact-form-7 404 "Non trovato"]
    Filippo Jatta

    About Filippo Jatta

    Filippo Jatta è consulente SEO dal 2008. Dottore magistrale in Organizzazione e Sistemi Informativi presso l'Università Luigi Bocconi di Milano.