Google Shopping è una piattaforma online gratuita, che permette alle aziende di avere più visibilità per i propri prodotti e agli utenti di cercare, confrontare e acquistare prodotti fisici presenti nel suo database.

I risultati vengono mostrati all’utente separatamente rispetto ai normali risultati di ricerca organici e sono un vero e ​​proprio database di oggetti che è possibile esplorare.

In questa guida ti spiego cos’è e come funziona Google Shopping (che d’ora in poi a volte indicherò con l’acronimo “GS”), e come sfruttare gratis questo strumento per vendere online.

Da aprile 2020, GS  è gratuito. Questo significa che chiunque disponga di una attività di vendita al dettaglio online può vedere posizionati in maniera gratuita i propri prodotti sulla piattaforma del motore di ricerca.

Google Shopping: Come Funziona

I risultati di acquisto rispecchiano la corrispondenza più vicina ai termini di ricerca dell’utente (quindi è fondamentale l’ottimizzazione on page delle schede dei prodotti), con prodotti promossi a pagamento visualizzati separatamente dai risultati organici gratuiti.

Per definirlo con le parole stesse dell’azienda: GS “rende il mondo il tuo negozio”. I rivenditori che utilizzano il servizio ottengono l’accesso all’enorme base di utenti, migliorando le loro vendite potenziali e la rafforzando la presenza del loro marchio.

Prima le aziende pagavano una commissione per posizionare i prodotti sulla piattaforma. Le modifiche del 2020, tuttavia, consentono di elencare l’intero catalogo gratuitamente. I tuoi prodotti diventeranno quindi ricercabili attraverso la piattaforma in tutto il mondo. Il servizio, già grazie a una precedente modifica nel 2019, è aperto a tutti i rivenditori.

Gli annunci a pagamento vengono visualizzati nella parte superiore e inferiore della pagina, come avviene per la ricerca regolare, con risultati organici non pagati visualizzati nella parte centrale della pagina.

Big G. ha man mano aggiornato la piattaforma con consigli personalizzati basati su dati e caratteristiche degli utenti. Questo rinnovamento ha fornito funzionalità essenziali come risultati di ricerca basati sull’inventario locale e un processo di acquisto più fluido. Fortunatamente queste interessanti funzionalità rimarranno.

La società afferma che le incorporerà nelle sue nuove pagine, fornendo un servizio avanzato che spera possa competere meglio con Amazon. Gli utenti vedono pagine di prodotti curati (come su molte altre piattaforme di e-commerce), che mostrano categorie di prodotti specifici, come l’elettronica, prodotti per la casa o per il giardino.

Il caricamento di prodotti gratuiti è simile al caricamento delle promozioni a pagamento. Il Merchant Center include un’opzione gratuita per i dati dei prodotti insieme alle campagne sponsorizzate. I risultati gratuiti appaiono nelle pagine della piattaforma, con gli annunci a pagamento.

In linea di principio chiunque può iscriversi per elencare prodotti su GS ma l’azienda richiede comunque che i rivenditori effettuino diversi passaggi di verifica.

In passato, le schede di GS erano solo a pagamento. Con le attuali modifiche, le aziende negli Stati Uniti avranno la possibilità di elencare i prodotti gratuitamente mentre le aziende in altre parti del mondo avranno la stessa possibilità tra poco tempo.

Pertanto, gli annunci a pagamento verranno ora visualizzati nella parte superiore e inferiore della pagina, insieme ai risultati organici. Conterranno informazioni dettagliate sui prodotti, come prezzo, il nome della tua attività e una foto di anteprima.

Mi presento: sono Filippo Jatta, sono consulente dal 2007.

Mi sono laureato e specializzato nel 2007 in Economia, Organizzazione e Sistemi Informativi presso l’Università Bocconi di Milano.

Per contattarmi usa il form in fondo alla pagina o scrivimi su whatsApp al numero 348 09 06 33.

Come Vendere su Google Shopping: la Guida

Questi sono i passi per vendere i prodotti del tuo e-commerce su GS.

1. Iscriviti al Merchant Center

A meno che tu non abbia già un account sul Merchant Center, dovrai registrarti prima di poter cominciare ad usare GS per i tuoi prodotti.

Innanzitutto, avrai bisogno di un normale account, come quello che usi, per esempio, per la posta Gmail.

2. Inserisci le Informazioni della Tua Attività

Quindi dovrai inserire le informazioni sulla tua attività. Viene chiesto cosa offre la tua azienda e se sei un candidato adatto per la piattaforma.

Dovrai inserire dettagli come il tuo sito web, il tuo nome commerciale, la ragione sociale della tua azienda e i Paesi in cui operi. La denominazione commerciale scelta sarà il nome utente del tuo Merchant Account.

3. Inserisci il File

Successivamente, ti verrà chiesto di inserire un file nel server per confermare che ne sei effettivamente il proprietario.

Successivamente, puoi accedere al tuo account Merchant Center per creare e gestire le tue inserzioni.

4. Crea la Campagna

Per creare una campagna a pagamento, dovrai collegare un account Ads al tuo Merchant Center. Ti sarnno fornite informazioni su come farlo, a seconda della tua situazione.

Una volta che hai un account, sei libero di creare una campagna.

Fai click sulla campagna e collega i tuoi annunci al tuo account Merchant Center. Quindi, seleziona il tipo di campagna che desideri avviare. Clicca su Shopping e continua a creare annunci come faresti di solito.

Ho creato 4 video gratuiti in cui ti spiego il mio esatto metodo, per permetterti di ottenere i miei stessi risultati.

Scaricali gratuitamente cliccando sul pulsante sotto il video, e inizia questo percorso con me. Altrimenti, continua la lettura dell’articolo più in basso.

4 VIDEO+PDF: Scopri il Mio Metodo Semplice, Passo Passo e Pratico, per TUTTI i Siti Web

    Google Shopping: i Costi

    GS è uno strumento gratuito, quindi non ha nessun costo. Hai 2 possibilità:

    • Puoi inserire gratis i prodotti del tuo e-commerce, con costo pari a zero;
    • Puoi pagare campagne pubblicitarie, e pagare in modalità CPC per ogni click che ricevi.

    Ora ti illustro altri suggerimenti per apparire su GS e i costi cui dovrai far fronte.

    Per finire ti fornisco una serie di suggerimenti che miglioreranno la tua presenza, a costi contenuti.

    Mantieni i Prezzi Competitivi

    Questa piattaforma è un aggregatore di dati, che raccoglie informazioni sui prezzi dai venditori sul web. È quindi essenziale mantenere bassi i prezzi se si desidera attirare potenziali acquirenti.

    Segmenta gli Intenti

    La ricerca indica che alcuni tipi di utenti hanno prestazioni migliori rispetto altri. Le ricerche di prodotti con uno specifico marchio tendono a generare rendimenti più elevati rispetto alle equivalenti senza marchio. Segmentando le campagne, puoi fare offerte più elevate per le ricerche con il rendimento migliore, mentre paghi meno per quelle meno performanti.

    Segmenta i Prodotti per ID

    Ogni prodotto nel tuo inventario dovrebbe avere un ID univoco. Nel tempo, scoprirai che diversi prodotti offrono margini di profitto diversi. I margini nell’elettronica e nell’abbigliamento, ad esempio, tendono ad essere bassi, mentre nel caso di oggetti per la casa o articoli per il giardinaggio, i margini sono molto più alti. La segmentazione dei prodotti per ID ti consente di tenere conto dei margini quando fai pubblicità.

    Segmenta le Campagne per Orari

    Il rendimento delle Ads tende a variare nel corso della settimana. Le mattine nei giorni feriali tendono ad essere le più redditizie, mentre la domanda tende a calare man mano che si avvicinano le ore del tardo pomeriggio e la sera. Ti consiglio di impostare il tuo Merchant Account in modo che l’importo che offri abbia una variazione a intervalli orari man mano che il comportamento e il flusso degli utenti diminuiscono.

    Utilizza il Remarketing per gli Annunci della Rete di Ricerca

    L’utilizzo di questo servizio su tutti i touchpoint (come acquisti, ricerche, immagini e così via) aumenterà la probabilità di conversione. Il remarketing ricorda agli utenti il ​​loro interesse per i tuoi prodotti e li incoraggia a finalizzare l’acquisto.

    Come Funziona GS: Come Creare un Feed di Prodotti

    Per vendere su GS, devi creare un feed. Il feed permette al motore di ricerca di creare le tue schede prodotto sulla piattaforma.

    Questi sono i passi da compiere per creare il feed dei prodotti.

    1: Va nella Sezione “Feed” del Merchant Center

    Nel Merchant Center, vai su Prodotti e quindi fai clic su Feed prodotti. Fai clic sull’icona blu con il segno (+) per aprire una pagina in cui puoi inserire le informazioni di base. Qui inserisci elementi come il tuo paese, la tua lingua e i dati demografici per vedere i tuoi prodotti una volta pubblicati.

    2: Inserisci e Arricchisci le Informazioni dei Tuoi Prodotti

    Nella sezione successiva, inserisci le informazioni sul prodotto e come verranno visualizzate da GS. Puoi caricare tutti i tuoi prodotti manualmente, ma se hai un inventario molto ampio, questo non è molto pratico.

    Ti viene offerta la possibilità di inserire dati utilizzando lo strumento Fogli. Dovrai adattare il documento per renderlo conforme alle linee guida di Merchant Center oppure puoi utilizzare il template che viene fornito.

    Ma una volta terminato il tutto, l’aggiornamento dell’inventario dei prodotti diventerà molto più fluido.

    Ricorda di ottimizzare le immagini e migliorare e ottimizzare titoli e testi delle descrizioni dei prodotti.

    Con questi passaggio stai fornendo le informazioni in un formato standard in modo che possa essere utilizzato al meglio per visualizzare i tuoi prodotti nei risultati delle pagine di ricerca della piattaforma.

    Ecco una le informazioni che devi includere nelle schede prodotto:

    • Numero identificativo del prodotto: l’ID prodotto è il codice SKU univoco assegnato alla maggior parte dei prodotti. Alcuni prodotti, ad esempio articoli artigianali, non dispongono di uno SKU univoco a livello internazionale, pertanto potrebbe essere necessario crearlo.
    • Descrizione: questo campo descrive in poche parole il prodotto, cos’è e cosa fa, che vuoi vendere.
    • Prezzo del prodotto. Sarà il prezzo visualizzato dall’utente al netto di eventuali spese di spedizione o consegna.
    • Marca: è possibile includere qui il nome del produttore o solo il marchio commerciale dell’oggetto.
    • Disponibilità: puoi inserire informazioni sulla giacenza dell’oggetto che hai nel tuo listino.
    • Link: è l’indirizzo web della pagina del prodotto che verrà inserito nei risultati di ricerca.
    • Link immagine: lo specifico indirizzo della foto del prodotto è ciò che utilizza per visualizzare una anteprima del tuo prodotto nei suoi risultati di ricerca.
    • Titolo: questo è una rapida descrizione del tuo prodotto. Ad esempio “Elegante mountain bike”.

    Puoi fare tutto questo manualmente, e farlo usando il template fornito nel Merchant Center è probabilmente il modo più semplice per organizzare e inviare queste informazioni. Il documento viene precaricato con delle colonne, una per parametro. Tutto quello che devi fare è compilarlo, con ogni riga che rappresenta un prodotto.

    GS è principalmente un’esperienza di tipo visivo. La tua priorità, quindi, dovrebbe essere quella di rendere disponibili immagini di alta qualità. Può rifiutare campagne se fornisci foto a bassa risoluzione. Per ulteriori informazioni, è possibile consultare le linee guida sulle immagini dei prodotti.

    3: Carica il Foglio sul Merchant Center

    Una volta fatto, carica il foglio sul Merchant Center e fai clic su “continua”. Creerà quindi il feed dei prodotti (o una serie di feed) e il gioco è fatto.

    Il tuo feed di GS è esclusivamente per i dati che il motore di ricerca necessita per visualizzare le informazioni dettagliate sui tuoi prodotti. Non crea manualmente elenchi di prodotti per conto dei rivenditori. Di contro vengono usati appositi algoritmi per estrarre i dati e li utilizza nei risultati di questa piattaforma.

    Come e Cosa Puoi Vendere su Google Shopping

    Puoi vendere molti prodotti tramite GS, proprio come su altri famosi marketplace come Amazon ed eBay.

    Tuttavia, ci sono delle regole che devi rispettare. In caso contrario potresti incappare in una sospensione dell’account.

    Questi sono i prodotti che non puoi vendere su Google Shopping:

    • Merci contraffatte. Non è consentito vendere prodotti indistinguibili dai marchi autentici. Non è possibile transare merci non prodotte dall’azienda proprietaria del marchio e della proprietà intellettuale spacciandolo come articolo originale.
    • Prodotti pericolosi. Non ammette la promozione di quelli che chiama “prodotti pericolosi”. Gli articoli in questa categoria includono droghe, armi, munizioni, fuochi d’artificio, esplosivi e istruzioni per fabbricare oggetti pericolosi.
    • Contenuto inappropriato. Contenuti o prodotti giudicati non adatti e che includono qualsiasi cosa consideri possa causare offese, discriminazione o violenza.
    • Contenuti pubblicitari non supportati. Non consente ai rivenditori di pubblicare annunci sulla piattaforma che non rispecchiano prodotti e offerte reali. Se si inserisce un annuncio sulla piattaforma, deve essere legittimo.

    E’ limitata anche la vendita di determinati beni, secondo normative appositamente create.

    • Contenuto per adulti. Consente la pubblicità di contenuti per adulti, ma pone restrizioni agli inserzionisti. Non è possibile, ad esempio, rivolgersi a minori, promuovere contenuti esplicitamente sessualmente espliciti o promuovere contenuti ottenuti senza appositi consensi.
    • Bevande alcoliche. Consente la promozione dell’alcool, ma gli inserzionisti devono, ancora una volta, rispettare una serie di regole. Non puoi scegliere come target persone che non hanno l’età legale per bere o clienti localizzati in paesi le cui le autorità vietano la vendita di alcolici. Non puoi promuovere messaggi che comunichino che bere alcolici porta benefici medici o terapeutici.
    • Contenuto relativo al gioco d’azzardo. Ha regole che limitano la misura in cui è possibile promuovere prodotti relativi al gioco d’azzardo.

    Altre restrizioni si applicano ai prodotti relativi alla salute, al contenuto politico e al materiale protetto da copyright.

    Come Usare GS per Campagne Gratis e a Basso Costo

    GS è una potente piattaforma che può essere utile alla tua attività in diversi modi.

    Ci sono alcune statistiche interessanti che dovresti sapere:

    • L’85,3% dei click a pagamento è generato su AdWords e GS
    • Le pubblicità commerciali negli Stati Uniti generano il 76,4% della spesa per la ricerca di prodotti al dettaglio
    • Gli annunci di GS nel Regno Unito ammontano all’82% della spesa al dettaglio

    Analizziamo ora alcuni di questi vantaggi.

    Alto Volume di Ricerca

    Google è il più grande motore di ricerca al mondo e gestisce oltre 90 miliardi di ricerche ogni mese. Di fatto è il punto di ingresso sul web per moltissimi utenti internet, forse proprio la maggior parte.

    Contrariamente all’opinione diffusa, Amazon non ha un monopolio totale sull’e-commerce. Il 35% degli acquirenti inizia la ricerca di prodotti ricercando sul web. Probabilmente, grazie alle modifiche annunciate ora, è ipotizzabile che questa quota percentuale aumenti. Man mano che le esperienze di ricerca di un bene da acquistare migliorano e si diffondono, i consumatori cambieranno naturalmente comportamento, a vantaggio dei rivenditori online.

    Migliore Segmentazione del Traffico

    I rivenditori di e-commerce sanno che un traffico maggiore non significa necessariamente più vendite. Per questo motivo, devi indirizzare le persone con la giusta capacità economica e la propensione ad acquistare i tuoi prodotti.

    GS è una piattaforma attraente per i rivenditori online. Fornisce un percorso chiaro per trovare persone che hanno intenzioni di acquisto. Contrariamente alla normale ricerca, puoi essere ragionevolmente sicuro che quei termini digitati sulla barra di GS sono relativi alla ricerca di prodotti. In caso contrario l’utente non avrebbe altro motivo di trovarsi proprio lì.

    Inoltre, GS ti consentirà di indirizzare meglio i tuoi annunci pubblicitari per raggiungere mercati specifici. Per esempio, se la tua nicchia è “mountain bike a meno di 1.000 euro”, puoi arrivarci in modo specifico.

    Maggior Numero di Click

    I pay-per-click della ricerca in genere attraggono circa il 20% del volume totale del traffico. Il restante 80% va sui risultati organici, anche se sono meno pertinenti dell’annuncio.

    La ragione di questo effetto è semplice: nel corso degli anni i consumatori hanno appreso che le pagine organiche sono generalmente più affidabili delle loro controparti pagate. Essere notato nei risultati di ricerca organici quindi è una bella sfida.

    Tuttavia, la piattaforma mostra sia la miniatura del prodotto che il prezzo in anticipo, anche per i risultati a pagamento, e quindi la capacità di generare traffico della piattaforma è addirittura superiore.

    La Storia di GS

    Inizialmente GS si chiamava Froogle ed era poco più che una funzione di ricerca. Gli utenti digitavano il nome di un prodotto e avevano come risultato un elenco di link ad altri.

    Nel tempo, tuttavia, la società ha migliorato il formato per offrire un’alternativa a eBay e Amazon. Big G. ha quindi reso più semplice per gli acquirenti confrontare articoli e prezzi nei suoi database. Successivamente, nel 2012, è passato al modello della vendita di spazi pubblicitari. Da quel momento in poi, la piattaforma è diventata un’estensione di Adwords, un servizio di pubblicità a pagamento che gli operatori di e-commerce possono utilizzare per far conoscere.

    Purtroppo per via di elevate barriere di ingresso sulla piattaforma ed i suoi costi elevati, non hai mai preso piede tra gli e-commerce che di fatto erano scoraggiati preferendo altri tipi di promozioni a pagamento.

    Con i cambiamenti nell’economia globale dovuti alla pandemia di Coronavirus, ha rispolverato il progetto precedentemente noto come Froogle, ripristinando i risultati di ricerca gratuiti di GS il 27 aprile 2020. Il nuovo sistema inverte questa tendenza, fornendo agli utenti e ai rivenditori più opzioni e l’azienda di San Jose spera di poter finalmente veder decollare al meglio questo servizio.

    Quindi, il gioco è fatto: tutto ciò che devi sapere e come trarre vantaggio dalle recenti modifiche di GS. Che cosa stai aspettando? Inserisci subito gratis i tuoi prodotti su GS.

    Contattami ora!

    Puoi contattarmi compilando il form qui sotto per avere informazioni sui miei servizi, oppure manda un messaggio WhatsApp al n. 348 09 06 338

    [contact-form-7 404 "Non trovato"]
    Filippo Jatta

    About Filippo Jatta

    Filippo Jatta è consulente SEO dal 2008. Dottore magistrale in Organizzazione e Sistemi Informativi presso l'Università Luigi Bocconi di Milano.