Sia che tu stia cercando un lavoro come digital marketer o stai lavorando su un tuo progetto web e devi rendere la tua SEO efficace, dovrai tenere traccia dei tuoi progressi e utilizzare i numeri per dimostrare i risultati. È qui che arrivano i KPI, acronimo di key performance indicator. Si possono usare in vari settori ma in questo caso mi concentro sul web e su come usarli.

Cosa Sono i KPI nella SEO?

I KPI, traducibile in italiano come indicatori chiave di prestazione, sono parametri di riferimento quantitativi imposti per tenere traccia di quanti progressi stai compiendo verso i tuoi obiettivi. Per dirla semplicemente, è una metrica che misura lo stato del tuo progetto e quanto sia in crescita rispetto ad un obiettivo prefissato.

I migliori seguono la logica SMART, un sistema spesso utilizzato nella consulenza gestionale. I KPI dovrebbero essere:

  • Specific (Specifico)
  • Measurable (Misurabile)
  • Achievable (Raggiungibile)
  • Realistic (Realistico/Pertinente)
  • Time based (Temporizzabile)

Supponiamo che tu voglia raggiungere 20.000 follower su Instagram sull’account legato al tuo sito web. Per convertire questo obiettivo in un KPI SMART, ecco come fare:

Al fine di aumentare le vendite tramite Instagram (realistico), voglio far crescere i follower dell’account Instagram (specifico) da 10mila a 20mila (misurabile) in questo trimestre (temporizzabile), utilizzando un’agenzia di social media (raggiungibile).

Come altro esempio, supponiamo che tu voglia migliorare la SEO per ottenere più traffico sul tuo sito web. Per renderlo utile, devi scomporlo in questo modo:

Vorrei che più persone visitino il mio sito web e diventino clienti (realistico), quindi questo mese (temporizzabile) voglio aumentare il traffico di ricerca organico (specifico) da 70.000 a 80.000 visitatori (misurabile) e che lo farò principalmente attraverso la creazione di link e il miglioramento del ranking delle parole chiave (raggiungibile).

In pratica, potresti elencare questi su un foglio di lavoro come questo:

  • 000 follower su Instagram
  • 000 visite mensili al sito da traffico di ricerca organico

Aspetta però e non farti prendere dall’entusiasmo! È importante fare una ricerca ed elaborare un piano dietro i numeri, se vuoi raggiungere il tuo obiettivo.

Mi presento: sono Filippo Jatta, sono consulente dal 2007.

Mi sono laureato e specializzato nel 2007 in Economia, Organizzazione e Sistemi Informativi presso l’Università Bocconi di Milano.

Per contattarmi usa il form in fondo alla pagina o scrivimi su whatsApp al numero 348 09 06 338.

Come Scegliere i Migliori KPI

Quindi di quali KPI dovresti tenere traccia? Ne esiste un numero apparentemente infinito e potresti cadere nella trappola di tracciare tutto ma non imparare nulla da questi numeri e dati.

Spesso alcune persone, o interi team, al lavoro su un progetto compensano eccessivamente una precedente mancanza di dati creando un foglio di calcolo epico, pieno di dati, numeri, alert e tutti quelli che gli vengono in mente e che ritengono utili. Questo è un errore tipico che in breve porta alla consapevolezza che un foglio excel del genere richiede troppo tempo per essere aggiornato oltre ad essere troppo dettagliato su metriche del tutto inutili o non pertinenti.

Invece, è una buona pratica concentrarsi solo sugli indicatori chiave di prestazione che sono effettivamente rilevanti per il tuo sito web e per l’obiettivo che ti sei posto. Per arrivare a capire quali sono quelli interessanti per la tua idea prova a farti una domanda come questa:

Se Dovessi Concentrarmi Solo su una Cosa, Quale Sarebbe?

Alcune risposte di esempio:

  • Nuovi iscritti nella mailing list (nuovi contatti)
  • Più vendite (conversioni o revenue)
  • Più click sulle mie e-mail (CTR click through rate)

Quali Numeri Devo Sapere in Questo Contesto?

Utilizzando gli esempi sopra, ecco alcuni KPI contestuali che possono aiutarti a ottenere maggiori informazioni:

Nuovi contatti: non vuoi solo nuovi contatti, vuoi quelli giusti. Pertanto, potresti anche voler tenere traccia di quanti di questi nuovi contatti (spesso viene usato il termine anglofono lead) potrebbero acquistare il tuo prodotto (lead qualificati per il marketing) e se tali leads restano attivi nel tempo (tasso di abbandono).

Vendite: vendere va sempre bene e fa sempre piacere ma vuoi anche assicurarti che quei nuovi clienti restino legati al tuo progetto. Probabilmente vorrai anche sapere quanto queste vendite ti hanno fatto guadagnare nel tempo (customer lifetime value).

Percentuale di click nelle e-mail: oltre ad aumentare la percentuale di persone che aprono le tue e-mail, in primo luogo vuoi far iscrivere più persone nella tua lista (dimensioni dell’elenco) e vorrai anche aumentare il numero di persone che aprono le tue e-mail (tasso di apertura).

Utilizzando questa logica, puoi creare un elenco di quelli correlati che ti aiuteranno a monitorare i progressi che stai facendo, senza che ti confonda con numeri inutili che non ti aiutano a prendere decisioni.

Intanto, ho anche preparato per te 4 video gratuiti in cui ti mostro dal vivo come ottenere risultati e visibilità, e ti insegno il mio esatto metodo, passo passo, per l’ottimizzazione e per fare link building.

Per ottenere i video gratuiti clicca sul pulsante arancione qui in basso. Se invece preferisci leggere la guida, continua più in basso.

4 VIDEO+PDF: Scopri il Mio Metodo Semplice, Passo Passo e Pratico, per TUTTI i Siti Web


CLICCA QUI E ACCEDI SUBITO AI VIDEO

 

Questa Metrica E' Importante? Oppure E' Solo una Vanity Metric?

Quando stai monitorando un parametro che ti piace ma che non serve a nulla per il tuo progetto, questa è chiamata vanity metric: una metrica di vanità.

Prova a capire se la metrica che stai osservando è utile per raggiungere il goal che hai impostato. Purtroppo è facile, credimi è un errore che molti commettono, farsi prendere da cose come il traffico del sito o il numero di iscritti alla mailing list ma queste metriche sono importanti solo se contribuiscono alla crescita del business.

Sto Facendo Qualcosa per Influire su Questa Metrica?

Uno dei momenti in cui gli esperti avvisano un sovraccarico di analisi è quando guardano un enorme elenco di KPI e su cui, in realtà, non stanno realmente lavorando per influenzarli. Pensaci. Come persona singola riesci a concentrarti su una quantità così elevata di dati e metriche contemporaneamente?

Prova quindi a monitorare solo gli indicatori che stai attivamente cercando di influenzare. Ad esempio, se ti piacerebbe far crescere la tua mailing list, ma non stai pianificando alcuna azione per farlo, potrebbe non essere veramente uno di quelli da seguire. Ricorda che se hai identificato un dato come un KPI questo deve configurare una priorità corrente.

Come Tenere traccia degli Indicatori KPI

Il modo più semplice per tenerne traccia è impostare un foglio di calcolo in Excel e aggiungere manualmente i numeri utilizzando fonti come Analytics e altri strumenti.

Dovrai decidere con quale frequenza tenere traccia di ciascuno. Ecco alcune buone regole pratiche:

  • Tienine traccia settimanalmente quando sono molto importanti per il tuo sito web in modo da cambiare la strategia settimana per settimana in base ai numeri.
  • Tienine traccia mensilmente quando puoi modificare la tua strategia mensile per influenzare questi numeri e quando devi analizzare una crescita percentuale mese su mese.
  • Tienine traccia trimestralmente quando devi aspettare alcuni mesi per vedere se la tua strategia funziona.

Alcuni esempi:

Ogni settimana, puoi modificare la tua strategia per cercare di ottenere più contatti. Ha senso tenere traccia dei nuovi lead settimanalmente, poiché puoi adattare rapidamente ciò che apprendi dai dati.

Se vuoi aumentare il tempo medio sulle pagine del tuo sito web è più opportuno analizzare questo dato su base mensile. Molte variabili, tipo un articolo che diventa inaspettatamente molto popolare se non addirittura virale, potrebbe sfalsare i numeri sul brevissimo termine e una analisi settimanale potrebbe essere non aderente alla media del periodo.

Molte strategie richiedono diversi mesi per vederne i risultati. Otterrai di più da un monitoraggio trimestrale che non settimanale.

Quali KPI Tracciare per una SEO Efficace

Quali KPI dovresti considerare per raggiungere il tuo obiettivo? Innanzitutto, parliamo di quelli rilevanti, indipendentemente da tutto, e che dovrebbero essere presenti sempre in ogni progetto.

ROI Return of Investemt

Il ritorno sull'investimento, o ROI, è uno dei KPI più importanti per qualsiasi cosa. In breve, il ROI pone la domanda: il mio investimento “vale la pena” per il progetto? Le mie azioni e marketing mi fanno guadagnare abbastanza almeno da compensare i costi sostenuti quotidianamente?

Per calcolare il ROI, dovrai stimare il costo delle tue attività, inclusi eventuali compensi di collaboratori (che siano diretti impiegati o consulenti freelance) oltre ai costi associati a strumenti, piattaforme e altri servizi di marketing. Quello che incassi deve essere ovviamente maggiore di quello che spendi per essere nel campo di un ROI positivo.

I KPI Specifici per la SEO

Se il ROI è un KPI onnipresente ce ne sono alcuni specifici per la SEO che devi monitorare, che saranno diversi da quelli per le attività di social media o di email marketing e così via. Eccoli qui:

Traffico Totale sul Sito

Il numero totale di volte che qualcuno visita il tuo sito in un determinato periodo di tempo.

Traffico da Ricerca Organica

Il numero totale di volte che qualcuno visita il tuo sito in un determinato periodo di tempo dopo che ha inserito un termine di ricerca in un motore di ricerca e ha trovato il tuo sito nei risultati.

Sessioni

Il numero di volte in cui qualcuno ha visitato il tuo sito e vi è rimasto (anche se ha fatto click tra le pagine) in una finestra temporale di 30 minuti.

Pageview

Il numero di volte in cui le pagine sono state visualizzate dai visitatori sul tuo sito (anche se sono state visualizzate più volte dallo stesso visitatore).

Visitatori Unici

Il numero di visitatori unici che sono arrivati sul tuo sito (provenienti da ogni fonte e non solo dalla ricerca organica).

Maggiori Keyword

Questo si riferisce al modo in cui la tua pagina si posiziona quando qualcuno digita una specifica parola chiave, o gruppo di parole, in un motore di ricerca. In altri termini, in che punto della pagina dei risultati di ricerca (SERP) si posiziona un tuo contenuto per una determinata keyword? Ovviamente mirerai almeno a essere in prima pagina.

Backlink

Il numero di siti web che riportano un link verso il tuo sito web. Questi sono anche chiamati backlink o link in entrata.

Domain Authority/Page Authority

Un punteggio (0–100) che indica il grado in cui il tuo sito verrà classificato nelle SERP.

Il DA è stato sviluppato da Moz.com e dipende da diverse tra cui il numero e la qualità dei backlink verso la home del tuo sito o verso una pagina o contenuto specifico. Puoi anche ottenere un punteggio per una singola pagina del tuo sito.

Tasso di Conversione Totale

Il tasso di conversione generale dell'intero sito. Puoi confrontare le visite al sito con le conversioni, che possono essere diverse azioni come l’iscrizione alla mailing list, l’acquisto di un prodotto o servizio, la compilazione di un modulo per richiedere informazioni o un preventivo e tutto ciò che abbia senso relativamente al tuo progetto web.

Ora che sai quali sono i KPI da tenere d’occhio comincia a usarli nella tua strategia per avere il successo che meriti e che stai cercando!

Cosa Dicono di Me?

Ecco qualcuno dei miei progetti e i risultati ottenuti.

Professionista serio ed onesto, preciso nel suo lavoro e determinato a superare gli obbiettivi preposti..svolto un lavoro solido e ben studiato per il sito della mia azienda arrivato a raggiungere nei tempi prefissati le prime posizioni.

Luca ArmeniseProprietario Autolavaggio Armenise di Bari

Il mio sito web non riceveva traffico, e non portava alcun nuovo cliente. Ho scelto di affidarmi a Filippo e, grazie a lui e alla sua esperienza come specialista ho ottenuto risultati importanti in pochi mesi, raggiungendo la prima pagina, nuovi contatti e nuovi clienti.

Alessandro VaccaDentistabari.org, Odontoiatra

Professionale e disponibile, con totale disponibilità nei miei confronti. Punta ad avere risultati il prima possibile, così che l’investimento fatto venga subito ripagato. Gli obbiettivi prefissati sono stati raggiunti entro pochi mesi, con totale soddisfazione.

Fulvio TonelliniE-commerce Cover Iphone

Tre cose ci hanno colpito di Filippoi: l'onestà, la preparazione e la precisione. Possiamo affermare che Filippo è veramente PREPARATO. Il suo lavoro è certosino e attentamente studiato. Motiva e spiega tutto. Risponde alle email ed è preciso nei report e nei tempi.

Alessandra VirgiliWellvitOnline.com, Responsabile Redazione

Sono felice di collaborare con Filippo. Filippo è molto preparato e appassionato del suo lavoro che svolge con precisione e serietà. Abbiamo raggiunto i risultati in poco tempo. Lo ringrazio per la disponibilità, pazienza e competenza.

Domenico DrovettiMetodoVegalcalino.com, Esperto di Nutrizione

Ritengo soddisfacente il rapporto lavorativo e umano. Al momento gli obiettivi concordati sono raggiunti o pressoché prossimi. Sei anche scrupoloso e rompicazzo come me nel mio lavoro; sono sinceramente felice di questa nostra collaborazione.

Enrico MeleInAttraction.com, Coach di Seduzione

We are very happy with Filippo's work, he is very professional. Thanks to his work, he have been able to improve our ranking from not appearing in the 8 first pages to the 3rd position in several keywords

IsmaelSpeaking at home, Corsi di inglese

Grazie Filippo! Per la grande visibilità che mi ha garantito. Fa quanto dice, mi ha fatto risparmiare tempo e frustrazione, e i miei guadagni sono aumentati... di molto! Oltre ad essere un professionista è una brava persona e questo... non ha prezzo!

Agostini RiccardoAgostiniRiccardo.com, Public Speaking Coach

Filippo si è mostrato da subito disponibile a fornire spiegazioni esaustive e dettagliate circa il suo intervento ed i risultati ottenuti. Questo denota serietà e desiderio di trasparenza; qualità che personalmente reputo essenziali.

Giulio BorlaStudioLeVele.net, Psicologo Psicoterapeuta

Filippo, ottima persona piacevole e disponibile, ha portato ottimi risultati e adesso la collaborazione continua ormai da più di un anno e continuerà sempre.
Per noi Filippo è il migliore che abbiamo trovato! Grazie.

Riccardo NavarraSanteNaturels.it, proprietario e-commerce

Ringrazio sinceramente Filippo Jatta perchè da quando ci siamo affidati a lui il nostro sito è ben indicizzato ed è molto visibile. Di conseguenza le vendite sono aumentate... Un genio

Maria MarraSindyBomboniere.it, Proprietaria E-Commerce

Contattami ora!

Puoi contattarmi compilando il form qui sotto per avere informazioni sui miei servizi, oppure manda un messaggio WhatsApp al n. 348 09 06 338

    Acconsento al trattamento dei miei dati personali secondo l'Informativa Privacy

    Filippo Jatta

    About Filippo Jatta

    Filippo Jatta è consulente SEO dal 2008. Dottore magistrale in Organizzazione e Sistemi Informativi presso l'Università Luigi Bocconi di Milano.