Ottimizzazione SEO per Prestashop: Guida, Tutorial e Tips

Ottimizzazione SEO per Prestashop: Guida, Tutorial e Tips

In questo tutorial e guida SEO, ti mostro come posizionare gratis su Google il tuo e-commerce Prestashop, facendo ottimizzazione SEO per Prestashop.

L’ottimizzazione SEO è una serie di tecniche e principi che permettono al sito web di dialogare bene con Google.

Google capisce così cosa offri, quali intenzioni di ricerca (search intent per gli anglofoni) soddisfi, e per quali parole chiave farti apparire in prima pagina.

Per ottenere successo e visibilità su Google il tuo e-commerce deve tenere ben presente i principi di ottimizzazione SEO per Prestashop che sto per spiegarti in questa guida.

Ho creato 4 video gratuiti in cui ti spiego il mio esatto metodo per posizionare gratis siti web e e-commerce anche su Prestashop su Google, per permetterti di ottenere i miei stessi risultati.

Scaricali gratuitamente cliccando sul pulsante sotto il video, e inizia questo percorso con me. Altrimenti, continua la lettura dell’articolo più in basso.

4 VIDEO+PDF: Scopri il Mio Metodo di Posizionamento su Google Semplice, Passo Passo e Pratico, per TUTTI i Siti Web

CLICCA QUI E ACCEDI AI VIDEO GRATIS

 

Prestashop è una piattaforma open source che ha un vantaggio davvero esclusivo: quello di permetterti una personalizzazione elevata del tuo negozio online.

I punti che non dovrai dimenticare sono i seguenti:

  • Prestashop è una piattaforma tra le più diffuse e tra le migliori, il che significa che potrai personalizzare molto il tuo sito, ricorrendo anche ad addon e moduli SEO specifici per Prestashop, che ne arricchiscono le funzionalità;
  • la piattaforma open source è dotata di un supporto efficiente, da richiamare nel caso in cui dovessi riscontrare delle difficoltà nel suo utilizzo;
  • Prestashop è semplice e veloce da utilizzare.

Iniziamo con la pratica, allora.

Parole Chiave e Obiettivi SEO

In questa guida ti consiglio, come primo passo da compiere verso il successo, di fare l'analisi delle keyword.

Analizzare il mercato e le keyword significa conoscere la concorrenza e quindi essere in grado di comprendere quali sono i suoi punti di forza e quali, eventualmente, i punti deboli a cui fare riferimento.

L’analisi del mercato (e la contestuale scelta delle keyword) è infatti la base sulla quale stai fondando il tuo successo. Quindi, non avere paura di perdere tempo perché in effetti non è così!

Che tu abbia un sito web o un e-commerce, come in questo caso, devi sempre creare delle solide fondamenta verso la scalata per il successo e per la visibilità, e per questo motivo è importante che tu parta dall’inizio in maniera seria ed approfondita.

Il lavoro di analisi è fattibile sia analizzando direttamente la SERP di Google, sia affidandosi ad altri strumenti che sono stati creati apposta per la ricerca e la contestale scelta delle parole chiave e dei concorrenti.

Tra le varie possibilità, ti segnalo SEOZoom, un tool che ti permette di individuare sia le parole chiave rilevanti sia i possibili concorrenti sulla SERP, ma anche altri strumenti come il Keyword Planner di Google e Google Trends, che ti offrono la possibilità di ricercare e individuare facilmente le parole chiave in base alla loro popolarità e frequenza di ricerche.

E' fondamentale scegliere con cura gli obiettivi, selezionando keyword con queste caratteristiche:

  • un buon volume di ricerca, per avere un traffico organico consistente;
  • davvero correlate con quello che offri, per avere dei buoni tassi di conversione;
  • con una concorrenza non troppo elevata, in modo da poter arrivare in prima pagina in tempi relativamente brevi.

Ottimizzazione SEO On Site per Prestashop: Categorie

Molto spesso si pensa che un negozio online sia molto diverso da un negozio fisico, ma euesto non è affatto vero.

Va curata l'usabilità e la SEO dell' e-commerce Prestashop proprio come fosse un negozio fisico: i visitatori devono poter trovare gli oggetti d'interesse e procedere all'acquisto senza intoppi e con semplicità.

Considera quindi che la scelta e l’organizzazione delle categorie online è fondamentale: un utente troverà molto più facilmente ciò che cerca se gli scaffali sono ordinati, e magari anche suddivisi per tipo di prodotto, colore, taglia, ecc.

Ma come fare per strutturare al meglio le categorie di vendita di un negozio online?

Io ti consiglio di partire da un’analisi del search intent e quindi anche dell’ordine di ricerca basato sull’interesse degli utenti: questo ti darà una mano per capire bene da che parte iniziare e quindi per stilare una lista di possibili categorie.

L'home page deve dar accesso alle categorie principali, e da queste sarà possibile raggiungere le sottocategorie e i singoli prodotti, seguendo la struttura ad albero, o a silo, come dicono gli americani.

I link interni sono infatti fondamentali, perchè determinano la struttura e le gerarchie del sito web.

Qualche suggerimento sull’ottimizzazione delle categorie:

  • utilizza anchor text e titoli (H1) coerenti e pertinenti;
  • usa title e description differenti per ogni categoria.

Filtri e Tag Canonical

Oltre alle categorie dovrai anche prestare attenzione all’utilizzo dei filtri, che possono essere un suggerimento utile per velocizzare la ricerca dell’utente.

Pensa ai filtri come a dei commessi virtuali, che aiutano il cliente a individuare subito e velocemente ciò che sta cercando e che possono guidarlo nella scelta.

Attenzione, però, perché dovrai evitare i contenuti duplicati, la cui presenza ti farebbe rischiare di confondere l’utente, e questo è un punto su cui mi soffermerò più avanti.

E' importante, in linea di massima, che le pagine filtro presentino un canonical verso la pagina di riferimento.

Tramite il canonical Google capisce che la pagina filtro non è una pagina con contenuti unici, ma solo una pagina che aiuta il visitatore mostrando una selezione di prodotti già presenti in altre pagine.

Puoi usare moduli classici preinstallati su Prestashop o quelli presenti nello store per individuarne di nuovi e più avanzati.

Ottimizzazione delle URL SEO

Per una completa ottimizzazione SEO di Prestashop è rilevante l'ottimizzazione delle URL di categorie e prodotti in vendita: anche questo aspetto non deve essere sottovalutato perché ti propone delle opportunità per arrivare diretto alle richieste ed alle esigenze dell’utente.

Mi raccomando a tener presente questi aspetti:

  • le URL ottimizzate per la SEO sono brevi;
  • le URL devono essere efficaci e comprensibili, non solo per Google ma anche per gli utenti che effettuano le loro ricerche online;
  • le URL devono essere esplicative e dirette, andare dritto al punto con coerenza e pertinenza con il prodotto che propongono.

In sintesi, devono essere user friendly.

Oltre a dirti come devono essere le URL SEO, posso anche dirti come non devono essere:

  • troppo lunghe;
  • contenenti parametri (quando possibile);
  • difficili da interpretare;
  • con preposizioni, articoli o congiunzioni (meglio invece inserire il trattino per separare le parole).

Mentre per tutto il resto del testo è importante che esso sia leggibile e fluido per l’utente, qui non dovrai preoccuparti di questo aspetto e dovrai invece fare esattamente il contrario, puntando sulla semplicità e l’immediatezza delle parole chiave su cui hai deciso di puntare.

Il punto fondamentale è che l’URL non deve essere disordinata, ma chiara ed esaustiva ed offrire all’utente un percorso di navigazione quanto più possibile facile e veloce, oltre che coerente e pertinente con ciò che i contenuti propongono.

Per impostare URL SEO user friendly occorre impostare la specifica voce nel pannello di controllo di Prestashop.

Ti basterà quindi selezionare il percorso Impostazioni > SEO & URLs > Friendly URL, dove dovrai semplicemente cliccare su Sì.

Velocizzare l'E-Commerce Prestashop

A nessuno piace rimanere per troppi secondi ad aspettare che la pagina si carichi, e il rischio è che se l’utente non viene soddisfatto, possa andare alla ricerca della soddisfazione delle sue esigenze altrove, facendo così calare l’interesse verso il tuo negozio online.

Su Prestashop puoi selezionare, nel pannello di controllo, la sezione Parametri Avanzati > Prestazioni>  Smarty Tab: qui, alla voce “compilazione del template" puoi scegliere se “non ricompilare mai i file del template” (scelta da selezionare se il sito è completo), “ricompilare i file dei template se sono stati aggiornati” (di facile intuizione) oppure “forzare la compilazione”.

Io ti consiglio in tal caso anche di prestare la massima attenzione alla sezione cache, che dovrai attivare solo nel momento in cui sarai davvero certo che ogni funzionalità del tuo negozio online sia stata controllata e agisca nella maniera giusta e coerente.

Per quel che riguarda la tipologia di cache da scegliere tra le opzioni disponibili (in particolare ricordiamo File System e MySQL) devi scegliere tu in funzione degli aspetti che possono influenzare la scelta, come ad esempio la grandezza del negozio oppure le sue configurazioni.

Nella sezione relativa alla pulizia della cache, ricorda che è sempre meglio attivare la funzione che riguarda la possibilità di effettuare una pulizia quando vengono fatte delle modifiche, ed è ancor più consigliabile farlo manualmente.

Passiamo poi alla parte relativa a tutti quei tools che possono venire utili per il miglioramento del caricamento delle pagine, come appunto "combinazioni, compressioni e cache": in questa sezione (chiamata anche CCC) troverai diverse funzionalità, che se deciderai di spuntare dovrai essere preventivamente certo che tutto il tuo e-commerce funzioni a dovere, facendo quindi attenzione ad eseguire test per ogni modifica che apporti.

Sitemap XML

Il file Robots.txt e la sitemap XML sono aspetti fondamentali per l’ottimizzazione SEO per Prestashop e quindi anche il conseguente posizionamento su Google del tuo negozio online.

Per questo, dovrai prestare anche ad essi la massima attenzione, ricordando che la sitemap (o mappa) del tuo e-commerce dovrà essere sempre sincronizzata con Google perché essa è ciò che effettua tutte le comunicazioni relative alla variazioni di immagini, testi, documenti, pagine oppure video.

In pratica, la sitemap XML è una lista di URL e contenuti. Tramite la lettura di questa, Google viene a consocenza di tutte le pagine da indicizzare del sito web, e può procedere con l'indicizzazione delle stesse.

Per effettuare una realizzazione perfetta, ricordati di fare uso di addon e moduli SEO per Prestashop che vengono offerti dalla stessa piattaforma, ed in questo caso pensiamo ad esempio a Google Sitemap by Prestashop: esso ti servirà molto per la corretta impostazione del CRON e quindi anche per effettuare tutte le modifiche e gli aggiornamenti del caso.

Inoltre, per evitare eventuali duplicazioni puoi usufruire del file Robots.txt che ti serve proprio per informare Google ed i motori di ricerca quali sono le aree del tuo e-commerce che possono (o non possono) essere scansionate.

Fa comunque molta attenzione ai contenuti duplicati, perché una gestione poco attenta di Prestashop è proprio quella relativa a questo aspetto: in questo caso puoi ovviare al problema utilizzando addon e moduli SEO che ti serviranno ad agire sul codice, inserendo noindex, canonical e altri meta tag specifici.

Ottimizzazione SEO On Page e Meta Tag SEO per Prestashop

I meta tag sono elementi di ottimizzazione SEO per Prestashop fondamentali per Google.

Grazie ad una corretta compilazione ed ottimizzazione di questi elementi, il motore di ricerca ottiene tutti i dettagli che servono per il posizionamento: è quindi necessario che queste informazioni vengano compilate nel migliore dei modi, e tenendo conto proprio delle esigenze di Google, in base alle keyword obiettivo del progetto.

Anche su Prestashop puoi ottimizzare elementi come il tag title e la meta description.

Il tag title, o meta title, indica il titolo della pagina e comunica al motori di ricerca cosa offre il contenuto.

Compilandolo nella maniera corretta, diamo all’utente e a Google dei dettagli molto esaustivi circa il contenuto della pagina, e per ottenere il massimo è bene ricordare di rispettare i due punti essenziali, e cioè l’unicità e la completezza.

Con le meta description possiamo ottimizzare una descrizione che Google in genere usa nelle SERP, che serve appunto per fornire degli elementi aggiuntivi: deve essere descrittiva e invogliare l'utente a scegliere il nostro sito tra i vari risultati proposti da Google.

La necessità di effettuare l’ottimizzazione non riguarda solo le pagine prodotto del sito, ma anche le categorie.

Infatti, come ti ho detto è importante che tu non metta in secondo piano questi elementi e che invece le consideri come degli scaffali virtuali del tuo e-shop.

Pertanto, ottimizza anche quelle, avendo ben cura prima di tutto di conferire un ordine strutturale e gerarchico e ricordando quali sono gli elementi che dovrai rendere ottimali, come spiego in questo tutorial SEO.

Oltre al tag title ed alla Meta description, dovrai ricordare anche che è necessario puntare sulla corretta ottimizzazione di immagini e testo informativo.

L’ottimizzazione deve riguardare indistintamente categorie e scheda prodotto, che vanno rese complete e soddisfacenti, per il motore di ricerca e per i visitatori.

Molte persone pensano che non inserire delle informazioni all’interno della scheda prodotto (oppure inserendo scarse informazioni), non sia dannoso per la soddisfazione dell’utente, ma non è così: ti piacerebbe perdere tempo a cercare delle informazioni su un prodotto che non sei sicuro di acquistare, e non trovarle?

Inserire le informazioni ed ottimizzarne i contenuti nella scheda prodotto ti mette al riparo da molti rischi, primo fra tutti proprio quello di perdere potenziali clienti che, non vedendo alcun dettaglio o descrizione del prodotto, penserebbe facilmente che il tuo negozio online è incompleto o, peggio ancora, poco attendibile.

Anche in questo caso, potrai ottenere il massimo da una corretta ottimizzazione degli elementi che influiscono nel posizionamento e nell’indicizzazione.

Inoltre, è consigliabile scrivere una breve descrizione per fornire una informazione immediata, e una descrizione un po’ più lunga e completa proprio per approfondire al meglio e nei dettagli di cosa si tratta, quali sono le funzionalità e le propensioni di quel dato prodotto.

Usa le etichette e le nomenclature dei prodotti perché così fornirai all’utente informazioni ancora più precise, ed evita che i contenuti siano duplicati.

Potresti anche aggiungere dettagli informativi visivi, come ad esempio un video descrittivo del prodotto o più immagini dello stesso: così darai all’utente ancor più dettagli che gli impediranno di essere insicuro sul prodotto da acquistare!

Ottimizzazione SEO delle Immagini

Come abbiamo detto, gli elementi da ottimizzare a livello SEO sono diversi, e tra questi vi sono anche le immagini. Come si fa per scegliere la giusta immagine, e quali elementi di essa vanno indicati ed ottimizzati per Google?

L’immagine deve essere prima di tutto descrittiva ed allo stesso tempo esplicativa.

Pertanto, assicurati di suscitare l’attenzione dell’utente e, se ne hai la possibilità, inserisci diverse immagini dello stesso prodotto, magari approfondendo con angolazioni differenti, perché così sarai sicuro di fornire informazioni che altri dimenticano di dare (o alle quali viene data minore importanza).

Per quel che riguarda la corretta ottimizzazione, ricorda che devi rispettare il format qualità immagine/dimensione e peso del file, e che dovrai descrivere anch’essa, ottimizzando bene:

  • denominazione del file immagine, con parole chiave specifiche;
  • alt tag dell’immagine, elemento fondamentale in cui va inserita la parola chiave specifica descrittiva del prodotto in vendita.

Link Building per E-Commerce Prestashop

Oltre alla normale ottimizzazione che ti serve per ottenere le opportunità di posizionamento SEO di Prestashop, non dovrai dimenticare che alcune azioni ti possono essere utili per arrivare con altri mezzi all’utente finale.

Pertanto, rendere il tuo sito popolare tramite una link building di qualità ne aumenterà la popolarità e portarà a maggiori risultati di posizionamento SEO.

Mi raccomando a ottenere solo link da siti di qualità.

Esperto Consulente SEO per Prestashop

Prestashop permette di ottimizzare il sito in maniera tutto sommato semplice rispetto ad altre piattaforme, ma ovviamente è necessaria competenza e cura nell'ottimizzare un sito delicato come un e-commerce.

Se hai bisogno di un preventivo di consulenza e ottimizzazione del tuo sito Prestashop, contattami pure 🙂

filippo.jatta@hotmail.it

<p>Filippo Jatta è consulente SEO per liberi professionisti e imprenditori. Dottore magistrale in Organizzazione e Sistemi Informativi presso l’Università Luigi Bocconi di Milano, dal 2008 è SEO specialist. Aumenta traffico e visibilità online di blog, e-commerce e portali, posizionando siti web su Google. Offre servizi di posizionamento sui motori di ricerca e corsi SEO, sia base che avanzati.</p>